Italia markets open in 26 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.537,31
    +240,45 (+0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,1937
    +0,0018 (+0,16%)
     
  • BTC-EUR

    14.903,64
    -183,92 (-1,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    346,39
    -24,13 (-6,51%)
     
  • HANG SENG

    26.762,85
    +93,10 (+0,35%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Greggio, in calo su aumento casi coronavirus, continua spoglio elettorale Usa

·1 minuto per la lettura
Un serbatoio che riporta la scritta "petrolio greggio" nel bacino del Permiano. Mentone, contea di Loving
Un serbatoio che riporta la scritta "petrolio greggio" nel bacino del Permiano. Mentone, contea di Loving

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio scendono verso i 40 dollari al barile, con i nuovi blocchi in Europa per fermare le infezioni da Covid-19 che suscitano timori per le prospettive della domanda, mentre i mercati sono ancora sulle spine per il conteggio dei voti prolungato nelle elezioni statunitensi.

Ieri ci sono stati almeno 120.276 nuovi casi negli Stati Uniti, dove è stato registrato il secondo record giornaliero consecutivo mentre l'epidemia si diffonde in tutto il paese.

Alle 10,40 ora italiana, i futures sul Brent perdono 56 centesimi, o il'1,37%, a 40,37 dollari al barile. Il greggio Usa scambia in ribasso di 61 centesimi, o dell'1,57%, a 38,18 dollari. Entrambi i contratti sono scesi di oltre 1 dollaro all'inizio della seduta.

Tuttavia il Brent sta per chiudere la settimana in rialzo quasi dell'8%, dopo aver ceduto terreno nelle due settimane precedenti.

"Mentre gli operatori del mercato chiedono a gran voce chiarezza elettorale, il nervosismo della domanda si sta ancora una volta facendo sentire sul complesso del settore energetico", dice Stephen Brennock del broker Pvm.