Italia markets close in 5 hours 18 minutes
  • FTSE MIB

    23.778,17
    +96,60 (+0,41%)
     
  • Dow Jones

    31.802,44
    +306,14 (+0,97%)
     
  • Nasdaq

    12.609,16
    -310,99 (-2,41%)
     
  • Nikkei 225

    29.027,94
    +284,69 (+0,99%)
     
  • Petrolio

    65,72
    +0,67 (+1,03%)
     
  • BTC-EUR

    45.560,39
    +3.385,28 (+8,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.095,65
    +71,44 (+6,98%)
     
  • Oro

    1.699,60
    +21,60 (+1,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1909
    +0,0056 (+0,48%)
     
  • S&P 500

    3.821,35
    -20,59 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    28.773,23
    +232,40 (+0,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.778,07
    +14,83 (+0,39%)
     
  • EUR/GBP

    0,8577
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,1083
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5004
    +0,0010 (+0,07%)
     

Greggio, dopo rally, in calo su nuove varianti covid

·2 minuto per la lettura
Pompe petroifere davanti a una piattaforma di perforazione in un giacimento petrolifero a Midland, Texas,

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono in calo, riducendo i recenti guadagni, in un quadro in cui le misure di lockdown per contrastare il coronavirus e l'individuazione di nuove varianti hanno pesato sulla prospettiva di una rapida ripresa economica.

Alle 11,20 i futures sul Brent cedono 46 centesimi, o lo 0,8%, a 61,01 dollari al barile, mentre i futures sul greggio Usa scivolano di 39 centesimi, o lo 0,7%, a 58,29 dollari al barile.

Il Brent ha registrato un rialzo nel corso delle nove sedute precedenti, la serie di guadagni sostenuti più lunga dal gennaio 2019. Ieri il greggio Usa ha archiviato l'ottava sessione giornaliera consecutiva in rialzo.

L'Agenzia internazionale dell'energia (Iea) ha detto che le forniture globali continuano a eccedere la domanda a causa dei lockdown per il Covid-19 e delle varianti del virus.

Tuttavia, l'Iea ha affermato che un rapido prelievo delle scorte, previsto per il secondo semestre, potrebbe porre le basi per una riduzione dei tagli alle forniture imposti dall'Opec+.

Esercita ulteriore pressione sui prezzi la fine del blocco nel porto di Hariga da parte della Petroleum Facilities Guard. Lo stop nel porto petrolifero era iniziato il mese scorso e ha contribuito a ridurre l'output del Paese.

Tuttavia, l'Energy Information Administration (Eia) statunitense ha comunicato che le riserve di petrolio sono scese la scorsa settimana per la terza settimana consecutiva, con una flessione di 6,6 milioni di barili a 469 milioni di barili, i minimi da marzo. Un sondaggio di analisti intervistati da Reuters aveva previsto un aumento di 985.000 barili. [EIA/S]

Ma le continue difficoltà provocate dalle nuove varianti del virus e i timori relativi all'efficacia dei vaccini continuano ad affossare il sentiment.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)