Italia markets open in 5 hours 44 minutes
  • Dow Jones

    31.188,38
    +257,86 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    13.457,25
    +260,07 (+1,97%)
     
  • Nikkei 225

    28.736,70
    +213,44 (+0,75%)
     
  • EUR/USD

    1,2129
    +0,0013 (+0,11%)
     
  • BTC-EUR

    28.648,21
    -243,45 (-0,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    689,65
    -10,96 (-1,56%)
     
  • HANG SENG

    29.882,40
    -80,07 (-0,27%)
     
  • S&P 500

    3.851,85
    +52,94 (+1,39%)
     

Greggio in leggero rialzo su ottimismo vaccini e indebolimento dollaro

·2 minuto per la lettura
Serbatoi di petrolio greggio nell'hub petrolifero di Cushing

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono in leggero rialzo grazie all'indebolimento del dollaro e ai progressi nell'introduzione dei vaccini contro il Covid-19, ma i guadagni sono limitati dall'aumento a sorpresa nelle scorte di greggio Usa e dalle misure di restrizione più severe dovute alla pandemia in Europa.

Alle 12,35 circa, i futures sul Brent avanzano di 3 centesimi, o dello 0,06%, a 50,79 dollari al barile, il greggio Usa guadagna 2 centesimi, lo 0,04%, a 47,64 dollari al barile.

"Il dollaro debole sta aiutando a sostenere i prezzi, ma il mercato sta cavalcando un'ondata di ottimismo sui vaccini. Ieri abbiamo avuto un forte rally a causa dell'imminente approvazione di un secondo vaccino contro il Covid-19", ha detto Harry Tchilinguirian, capo della ricerca sulle materie prime di Bnp Paribas.

"Il mercato guarda più avanti alla ripresa invece che alla bassa domanda di petrolio a breve termine", ha aggiunto.

Il dollaro ha toccato il livello più basso contro un paniere di valute da aprile 2018.

Nel frattempo, il vaccino contro il Covid-19 di Moderna dovrebbe ricevere l'approvazione dei regolatori questa settimana dopo che lo staff della Food and Drug Administration degli Stati Uniti lo ha dichiarato sicuro ed efficace.

Inoltre, ieri gli Stati Uniti hanno esteso il lancio del vaccino sviluppato da Pfizer e dal partner tedesco BioNTech SE, recentemente approvato, a centinaia di centri di distribuzione aggiuntivi.

Il sentiment è attenuato, tuttavia, dall'aumento delle scorte di greggio Usa e dai nuovi lockdown in Europa. Le scorte di greggio degli Stati Uniti sono aumentate di 2 milioni di barili nella settimana terminata l'11 dicembre a circa 495 milioni di barili, secondo i dati pubblicati dall'Api.

((Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614))