Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.900,32
    +359,34 (+1,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Greggio potrebbe superare 300-400 dollari con 'price cap' Giappone - Medvedev

Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo a San Pietroburgo

MOSCA (Reuters) - L'ex presidente russo Dmitry Medvedev ha detto che la proposta del Giappone di dimezzare il prezzo del petrolio russo porterebbe a un taglio significativo del greggio presente sul mercato, spingendo i prezzi oltre i 300-400 dollari al barile.

Commentando la proposta, che sarebbe stata avanzata dal primo ministro Fumio Kishida, Medvedev ha detto che il Giappone "non avrebbe né petrolio né gas dalla Russia, e non parteciperebbe al progetto Sakhalin-2 Lng".

La scorsa settimana i leader del G7 hanno concordato di esplorare la fattibilità dell'introduzione di tetti temporanei ai prezzi delle importazioni di combustibili fossili russi, compreso il petrolio, nel tentativo di limitare la capacità di Mosca di finanziare la campagna militare in Ucraina.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Francesca Piscioneeri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli