Italia Markets closed

Greggio, prezzi in calo su nuove incertezze accordo commerciale Usa-Cina

Un dettaglio di un impianto petrolifero a Freeport, Texas

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in calo oggi, zavorrati dalle persistenti incertezze su quanto Cina e Stati Uniti siano effettivamente vicini ad un accordo commerciale e dall'aumento delle riserve Usa.

Intorno alle 12,40 italiane, il futures sul Brent perde un dollaro e cinque centesimi a 61,24 dollari al barile. Il Brent è impostato per chiudere la settimana in ribasso dello 0,5%.

Il greggio leggero Usa è in flessione di 96 centesimi a 56,19 dollari al barile.

Il ministro del commercio cinese ha detto ieri che i due paesi si erano accordati nelle ultime due settimane per ritirare gradualmente i dazi, senza dare tuttavia una tempistica.

La dichiarazione è stata tuttavia subito messa in dubbio dopo che Reuters ha riportato che il piano incontrerebbe una forte opposizione da parte dell'amministrazione Usa.

I prezzi del greggio sono finiti sotto pressione anche dopo che il segretario generale Opec Mohammad Barkindo ha detto questa settimana di esser più fiducioso sulle prospettive del mercato per il 2020, minimizzando la necessità di dover ridurre ulteriormente la produzione.

"I commenti di Barkindo stanno "spaventando il mercato, specialmente di fronte all'apparente interminabile aumento delle scorte Usa", ha detto Stephen Innes, market strategist per la regione Asia-Pacifico di AxiTrader.

Le riserve Usa sono aumentate in maniera decisa la scorsa settimana, con le raffinerie che hanno tagliato la produzione ed il calo degli export, ha riferito mercoledì la Energy Information Administration (Eia).


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia