Italia markets close in 6 hours 38 minutes
  • FTSE MIB

    25.052,35
    -244,05 (-0,96%)
     
  • Dow Jones

    35.144,31
    +82,76 (+0,24%)
     
  • Nasdaq

    14.840,71
    +3,72 (+0,03%)
     
  • Nikkei 225

    27.970,22
    +136,93 (+0,49%)
     
  • Petrolio

    72,00
    +0,09 (+0,13%)
     
  • BTC-EUR

    31.689,82
    -914,19 (-2,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    884,17
    -31,32 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.795,50
    -3,70 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,1780
    -0,0028 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    4.422,30
    +10,51 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    25.086,43
    -1.105,89 (-4,22%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.068,43
    -34,16 (-0,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8541
    +0,0002 (+0,03%)
     
  • EUR/CHF

    1,0804
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4820
    +0,0013 (+0,09%)
     

Greggio in rialzo, calo scorte Usa, dati tedeschi stimolano outlook domanda

·2 minuto per la lettura
Una pompa petrolifera a Permian Basin a Loving County, in Texas

di Ron Bousso

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio guadagnano terreno per la seconda sessione consecutiva dopo che il calo delle scorte statunitensi e l'accelerazione dell'attività economica tedesca hanno rafforzato la fiducia nella ripresa della domanda di carburante.

I dubbi sul futuro del patto nucleare iraniano del 2015, che potrebbe porre fine alle sanzioni Usa sulle esportazioni di greggio iraniano, sostengono ulteriormente i prezzi.

Intorno alle 11,25 italiane, i futures sul Brent avanzano di 28 centesimi, o lo 0,4%, a 75,47 il barile, dopo aver guadagnato ieri lo 0,5%.

I futures sul greggio Usa avanzano di 23 centesimi, o lo 0,3%, a 73,31 dollari il barile, dopo aver guadagnato ieri lo 0,3%.

Alimentando ulteriormente le attese di una ripresa della domanda di carburante in Europa, i dati tedeschi mostrano il miglior balzo delle condizioni retail dalla riunificazione della Germania, più di 30 anni fa.

Nella settimana al 18 giugno, le scorte statunitensi di greggio sono calate di 7,6 milioni di barili a 459,1 milioni di barili, i minimi da marzo 2020, secondo i dati Eia. La contrazione è quasi due volte le stime di un sondaggio Reuters per 3,9 milioni di barili.

Le scorte di benzina Usa sono diminuite di 2,9 milioni di barili, in contrasto con attese degli analisti di un aumento di 833.000 barili.

"I dati sono incoraggianti poiché non sono calate solo le scorte di greggio, ma anche quelle di benzina, indicando una buona domanda e un'offerta ristretta", ha detto Tetsu Emori, Ceo di Emori Fund Management.

"Se l'Opec+ non deciderà la prossima settimana di aumentare più del previsto la produzione a partire da agosto, i prezzi del greggio dovrebbero restare sull'elevato range attuale per un certo tempo", ha aggiunto.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Maria Pia Quaglia, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli