Italia markets open in 6 hours 44 minutes
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.747,72
    -5,65 (-0,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1296
    -0,0010 (-0,09%)
     
  • BTC-EUR

    50.176,37
    -773,52 (-1,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.442,24
    +3,36 (+0,23%)
     
  • HANG SENG

    23.788,93
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     

Greggio in rialzo dopo no Opec+ a richieste Usa di aumento produzione

·1 minuto per la lettura
Una miniatura di una pompa petrolifera davanti al logo Opec

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in rialzo dopo che l'Opec+ ha respinto la richiesta degli Stati Uniti di aumentare l'offerta per raffreddare il mercato, attenendosi ai piani di un graduale incremento della produzione dopo i tagli effettuati per fare fronte alla pandemia di coronavirus.

Alle 10,40 il Brent avanza di 0,43% a 80,87 dollari a barile, dopo aver toccato 81,79 dollari. I futures sul greggio Usa guadagnano lo 0,81% a 79,41 dollari a barile, dopo essere saliti fino a 80,17.

L'Opec+, il gruppo che raccoglie i maggiori produttori di petrolio, ha deciso ieri di attenersi ai piani che prevedono un aumento della produzione di greggio di 400.000 barili al girono a partire da dicembre, ignorando le richieste del presidente Usa Joe Biden di un ulteriore incremento della produzione per raffreddare i prezzi crescenti.

L'Arabia Saudita, il maggiore produttore dell'Opec, ha respinto le richieste di aumenti della produzione più rapidi, citando condizioni economiche avverse.

Ma con i prezzi retail della benzina negli Usa non molto lontani dai 4 dollari al gallone, considerata una soglia critica per i cittadini statunitensi, l'onere ricade sulla Casa Bianca dopo che Biden ha chiesto sabato scorso ai maggiori produttori di energia nel G20 che abbiano ancora capacità disponibile di aumentare a produzione.

La Casa Bianca ha detto che Washington prenderà in considerazione un'ampia gamma di strumenti a sua disposizione per garantire accesso a fonti energetiche convenienti dopo il vertice dell'Opec+.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli