Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    47.515,50
    -4.789,59 (-9,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Greggio in rialzo, occhi a riunione Opec+ per decidere politica produzione

·2 minuto per la lettura
Un modellino stampato in 3D di una pompa petrolifera di fronte al logo dell'Opec

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in deciso rialzo sull'ottimismo per il piano di spesa governativa statunitense e sulle speranze di un'estensione dei tagli all'offerta da parte del gruppo Opec+ in occasione dell'incontro odierno.

Intorno alle 11,10 italiane, i futures sul Brent avanzano di 91 centesimi, o dell'1,5%, a 63,65 dollari il barile. I futures sul greggio Usa guadagnano 99 centesimi, o l'1,7%, a 60,15 dollari il barile.

I ministri dell'Opec e dei Paesi alleati, tra cui la Russia, si riuniscono oggi per rivalutare la politica di produzione del gruppo.

L'Opec+ discuterà le opzioni per il mese di maggio e oltre, tra cui anche un'estensione degli attuali tagli e un graduale incremento della produzione, secondo tre fonti dell'Opec+.

Al momento l'Opec+ ha ridotto la produzione di poco più di sette milioni di barili al giorno per sostenere i prezzi e limitare l'eccesso dell'offerta. L'Arabia Saudita ha aggiunto un ulteriore taglio di un milione di barili al giorno.

"Data la recente volatilità dei prezzi, insieme alla riemersione dei timori sulla domanda, c'è un consenso crescente sulla probabilità che l'Opec+ estenda gli attuali tagli per un altro mese", scrive Warren Patterson, analista di Ing.

L'Opec+ ha ridotto di 300.000 barili al giorno la stima per la crescita della domanda di petrolio quest'anno a causa dei nuovi lockdown, rendendo più probabile un accordo del gruppo sul mantenere i tagli.

Il petrolio è sostenuto anche dal piano di spesa da 2.300 miliardi di dollari proposto dal presidente Joe Biden per investire in progetti tradizionali, come strade e ponti, oltre che nella lotta al cambiamento climatico.

Le scorte di greggio statunitense sono calate a sorpresa la settimana scorsa, contribuendo a sostenere i prezzi del greggio, secondo i dati Eia.