Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.258,36
    -69,43 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.426,38
    +47,34 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    28.406,84
    +582,01 (+2,09%)
     
  • EUR/USD

    1,2226
    +0,0070 (+0,57%)
     
  • BTC-EUR

    35.132,05
    -635,46 (-1,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.205,61
    -47,53 (-3,79%)
     
  • HANG SENG

    28.593,81
    +399,72 (+1,42%)
     
  • S&P 500

    4.156,97
    -6,32 (-0,15%)
     

Greggio in rialzo sopra 67 $, quinta seduta positiva su speranze domanda

·1 minuto per la lettura
Una piattaforma di perforazione nel bacino del Permiano nella contea di Loving

LONDRA (Reuters) - Il greggio sale sopra i 67 dollari il barile, in rialzo per la quinta sessione, con un miglior outlook per la domanda e i segnali di ripresa economica in Cina e Stati Uniti che relegano in secondo piano l'aumento di casi di Covid-19 in altre grandi economie.

Il Pil cinese è balzato del 18,3% nel primo trimestre rispetto a un anno fa, secondo i dati ufficiali pubblicati oggi.

Le statistiche arrivate ieri dagli stati Uniti hanno mostrato un aumento delle vendite al dettaglio e una contrazione nelle richieste di sussidi di disoccupazione.

"Considerando l'outlook in miglioramento per le due maggiori economie mondiali, è poco probabile che l'ottimismo del mercato si esaurisca a breve", ha detto Stephen Brennock di PVM.

Intorno alle 10,45 italiane i futures sul Brent guadagnano 24 centesimi, o lo 0,36%, a 67,18 dollari il barile, preparandosi a chiudere la settimana in rialzo di circa il 7%. I futures sul greggio Usa avanzano di 16 centesimi, o dello 0,25%, a 63,62 dollari.

Ad aiutare il rally di questa settimana, Iea e Opec hanno rivisto al rialzo le loro stime per la crescita della domanda di greggio nel 2021.

I dati pubblicati mercoledì hanno mostrato anche un calo di 5,9 milioni di barili delle scorte di greggio statunitense.

Le speranze per la domanda mettono in secondo piano i timori sui crescenti contagi da coronavirus in altre grandi economie. Il tasso di infezione in India ha toccato un nuovo record, mentre in Germania la cancelliera Merkel ha parlato di un paese stretto nella morsa della terza ondata del virus.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)