Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.994,92
    +34,92 (+0,11%)
     
  • Nasdaq

    13.647,68
    +11,69 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,18
    -276,11 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,2170
    +0,0025 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    26.508,48
    +121,49 (+0,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,49
    +4,16 (+0,64%)
     
  • HANG SENG

    29.391,26
    -767,75 (-2,55%)
     
  • S&P 500

    3.857,27
    +1,91 (+0,05%)
     

Greggio in rialzo su speranze aumento domanda carburante dopo misure stimolo Usa

·1 minuto per la lettura
Un modellino di una pompa petrolifera stampato in 3D su banconote in dollari

LONDRA (Reuters) - Il greggio è in rialzo con gli Stati Uniti sempre più vicini a un ampliamento delle misure di stimolo, decisione che potrebbe incentivare la domanda di carburante e sollecitare la crescita economica, rendendo gli investitori più propensi al rischio.

** Alle 12,40 i futures sul Brent sono in rialzo di 68 centesimi, o l'1,3%, a 51,54 dollari al barile, mentre i futures sul greggio Usa avanzano di 66 centesimi, o l'1,4%, a 48,35 dollari al barile.

** La Camera dei rappresentanti statunitense a guida democratica ha approvato ieri le richieste del presidente uscente Donald Trump di destinare 2.000 dollari di aiuti contro il Covid-19. La misura dovrà essere approvata anche dal Senato a guida repubblicana.

** Le borse globali salgono per la quarta seduta consecutiva, ma i timori relativi ai lockdown per il coronavirus limitano i guadagni.

** Una nuova variante del virus nel Regno Unito ha portato all'imposizione di nuove misure restrittive, assestando un ulteriore colpo alla domanda nel breve termine e gravando sui prezzi, mentre ricoveri e contagi sono in forte aumento in alcune zone di Europa e Africa.

** Incombe sui mercati anche una riunione dell'Organizzazione mondiale dei Paesi esportatori di petrolio (Opec) e dei loro alleati tra cui la Russia, gruppo conosciuto come Opec+, prevista per il 4 gennaio.

** L'Opec+ sta riducendo i tagli record imposti quest'anno per sostenere il mercato. Il gruppo dovrebbe aumentare la produzione di 500.000 barili al giorno a gennaio, e la Russia è a favore di un ulteriore incremento della stessa portata a febbraio.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)