Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    35.317,46
    -116,00 (-0,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Greggio risale a 75 $ dopo tonfo ieri ma incertezze Opec+ offuscano outlook

·1 minuto per la lettura
Serbatoi di petrolio greggio presso l'hub di Cushing

LONDRA (Reuters) - Il petrolio è salito a 75 dollari al barile dopo il brusco crollo dai massimi di diversi anni registrato ieri in un clima di incertezza sulle politiche dell'Opec+.

A sottolineare le attuali condizioni di un mercato tirato, le scorte di greggio negli Stati Uniti sono attese in flessione per la settima settimana consecutiva.[EIA/S]

Alle 11,20 i futures sul Brent sono in rialzo di 87 centesimi, o l'1,2%, a 75,40 dollari al barile, dopo essere crollati di oltre il 3% ieri. I futures sul greggio Usa avanzano di 96 centesimi, o l'1,3%, a 74,33 dollari al barile dopo aver perso oltre il 2% nella sessione precedente.

L'Opec+, formato dall'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio, dalla Russia e da altri produttori, ha abbandonato le trattative lunedì dopo tre giorni di negoziati che non sono riusciti a ricucire le divisioni tra Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti.

Oltre alle notizie dall'Opec, occhi puntati sul primo dei due dati settimanali relativi alle scorte negli Stati Uniti, quello dell' American Petroleum Institute, che uscirà alle 22,30 italiane. Gli analisti prevedono che le riserve di petrolio scendano di 3,9 milioni di barili. [EIA/S]

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli