Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.236,75
    -715,42 (-1,40%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8682
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0997
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4909
    -0,0055 (-0,36%)
     

Greggio stabile intorno ai 70 $ al barile su speranza ripresa domanda

·1 minuto per la lettura
Un modellino stampato in 3D di una pompa petrolifera di fronte al logo Opec

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio oscillano intorno ai 70 dollari al barile, sostenuti dai tagli alla produzione dei principali produttori di petrolio e dall'ottimismo su una ripresa della domanda nella seconda metà dell'anno.

Alle 12,15 circa, i futures sul Brent scambiano in ribasso di 8 centesimi, ovvero ​​​​​​​​​​​​​dello​​​​​ 0,11%, a 69,55 dollari al barile, mentre il greggio Usa perde 7 centesimi, o ​​​​​​​​​​​​​dello​​​​​​​ 0,11​%, a 65,95 dollari al barile. Entrambi i benchmark hanno recuperato dalle perdite negli scambi iniziali.

Il Brent è sulla buona strada per concludere l'ottava settimana consecutiva in rialzo dopo che lunedì i prezzi hanno toccato il massimo di 13 mesi.

L'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec) prevede una ripresa più forte della domanda di petrolio quest'anno, ponderata per il secondo semestre. L'Opec, la Russia e i suoi alleati hanno deciso la scorsa settimana di mantenere i tagli alla produzione pressoché invariati.

"Il rimbalzo più forte del previsto nella seconda metà di quest'anno implica che l'economia globale e quindi le prospettive della domanda di petrolio sono vicine a scrollarsi di dosso le conseguenze del Covid-19", hanno detto gli analisti di Pvm.

Secondo gli analisti di Rbc Capital, i fondamentali del greggio per l'estate sono i più rialzisti da quasi un decennio.