Italia Markets closed

Greta: "E' emergenza clima, uscire da zona comfort"

webinfo@adnkronos.com

"In caso di emergenza bisogna uscire dalla zona di comfort e prendere decisioni che potrebbero non essere molto comode o piacevoli". Così Greta Thunberg e un gruppo di giovani attivisti per il clima, in una lettera aperta pubblicata dal quotidiano britannico Guardian in vista del World Economic Forum di Davos, chiedono lo stop globale e immediato ai sussidi e agli investimenti su combustibili fossili. 

Anche Klaus Schwab, fondatore e attuale direttore esecutivo del World Economic Forum, che ha invitato la giovane attivista svedese per il secondo anno consecutivo al summit, ha acceso i riflettori sulla questione climatica, ricordando che il mondo sta affrontando uno "stato di emergenza". 

"Non vogliamo raggiungere il punto di non ritorno sui cambiamenti climatici - ha dichiarato Schwab - Non vogliamo che le generazioni future ereditino un mondo sempre più ostile e sempre meno abitabile, basti pensare agli incendi in Australia". Il vertice, che si terrà dal 21 al 24 gennaio, si concentrerà anche su altri problemi urgenti, secondo gli organizzatori, tra cui il rallentamento della crescita economica globale, guerre commerciali, tensioni geopolitiche in Asia orientale e punti caldi del Medio Oriente.