Italia Markets closed

Gualtieri: "Avvio cantiere per riforma Irpef"

webinfo@adnkronos.com

"Si avvierà, nel quadro dell'orizzonte triennale del governo, un'efficace revisione della spesa e riordino delle agevolazioni fiscali e - più in generale - il cantiere di revisione delle norme fiscali a partire dall'Irpef, in un proficuo, profondo e intenso rapporto con questa commissione". Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in audizione alla Camera sulle linee programmatiche del Mef, sottolineando che si tratta di "un obiettivo ambizioso" da portare avanti in "raccordo tra governo e Parlamento". 

Con la manovra 2020 c'è la necessità "di evitare l'inasprimento della pressione fiscale, un impegno particolarmente significativo. Molti pensavano che fosse un'impresa impossibile, noi invece sterilizzeremo le clausole di salvaguardia per 23,1 miliardi", ha aggiunto il ministro, sottolineando che "mettiamo al centro il rilancio dell'economia, uno sviluppo inclusivo e sostenibile in una cornice di responsabilità per quanto riguarda la finanza pubblica".  

Sottolineando che in manovra si prevedono anche "misure a favore degli asili nido", Gualtieri ha annunciato che "non è l'unica misura, ci sarà un pacchetto organico". "Siamo a un tasso di partecipazione ai nidi troppo basso, è uno dei grandi gap che l'Italia deve affrontare e superare", ha affermato. 

Per quanto riguarda le agevolazioni fiscali, "l'obiettivo del disinnesco delle clausole di salvaguardia verrà attuato contestualmente a un alleggerimento della pressione fiscale sui redditi medio-bassi, a partire del cuneo fiscale sul lavoro. Noi prevediamo una riduzione della pressione fiscale non solo nel tendenziale, ma anche rispetto all'anno in corso". In questo contesto, nell'orizzonte della legislatura le agevolazioni fiscali saranno riviste e razionalizzate" in favore di "un sistema più coerente e orientato a incentivare la riconversione ecologica", ha spiegato Gualtieri. 

Gualtieri ha anche annunciato la conferma degli incentivi della Nuova Sabbatini e il superammortamento, tra le misure per le imprese. "Rifinanzieremo - ha detto - il Fondo di garanzia per le pmi con oltre 2 miliardi di euro nel prossimo triennio". 

 

"Fiduciosi in ok Ue"