Italia Markets closed

Gualtieri: banche italiane stano meglio, sistema sano e solido

Voz

Roma, 23 gen. (askanews) - Il sistema bancario italiano sta "piuttosto meglio", sia in termini di "livelli patrimoniali e di liquidità, molto positivi", sia riguardo alla "qualità del capitale", ha affermato il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, intervenendo ad un panel al World Economic Forum a Davos.

La riduzione dei crediti deteriorati (Npl) "è una storia di successo, riconosciuta ovunque - ha detto - ci avviciniamo a scendere sotto il 3% netto nel 2021, siamo in carreggiata e perfino in anticipo rispetto ai piani. Penso che a questo abbiano contribuito l'accresciuta attenzione della Vigilanza Ue, le nuove regole, il forte impegno delle banche e le regole sulle Gacs".

"Sono fiducioso che ora con queste nuove regole abbiamo un sistema europeo più resistente e resiliente. Ma non stiamo ancora sfruttando il potenziale di avere una Unione bancaria - ha proseguito il ministro - dobbiamo assicurare un ambiente in cui le differenze restano e sono salvaguardate ma serve anche più integrazione, darebbe molto potenziale e completare l'Unione con un sistema di garanzie dei depositi unico".

"Quindi abbiamo grade potenziale e sono fiducioso - ha concluso Gualtieri - perché complessivamente il sistema bancario in Europa e in Italia è sano e solido e pronto alla sfida".