Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.124,91
    +319,70 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    35.045,71
    +222,36 (+0,64%)
     
  • Nasdaq

    14.840,54
    +155,94 (+1,06%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,00
    +159,80 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    71,81
    -0,10 (-0,14%)
     
  • BTC-EUR

    27.354,31
    -362,27 (-1,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    778,12
    -15,61 (-1,97%)
     
  • Oro

    1.803,50
    -1,90 (-0,11%)
     
  • EUR/USD

    1,1776
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.411,58
    +44,10 (+1,01%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    -401,86 (-1,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,10
    +50,05 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8555
    +0,0008 (+0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0828
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4799
    +0,0019 (+0,13%)
     

Gualtieri: "Carcere per evasori solo con sentenze definitive"

''Dei delitti e delle pene è un ambito estremamente sensibile''. ''Io penso che ovviamente le pene detentive devono riguardare sempre e solo le sentenze passate in giudicato, definitive''. Il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, cita la celebre opera di Cesare Beccaria nel corso dell'audizione nella commissione Finanze del Senato, per parlare del capitolo relativo al carcere per i reati più gravi di evasione fiscale, previsto dal decreto legge fiscale. ''Ho segnalato alcuni punti su cui c'è particolare attenzione'', spiega il ministro. Ma attenzione, aggiunge subito dopo ''ad accenti eccessivi rispetto alla portata degli interventi, che in alcuni casi sono limature molto limitate''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli