Italia Markets closed

Gualtieri: per privatizzazioni target 18 mld 'irrealistico', su Alitalia va supera ottica salvataggio

Titta Ferraro

Il nuovo ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, fa chiarezza sul capitolo privatizzazioni. "L’obiettivo di 18 miliardi per il 2019 è del tutto irrealistico. Interventi di dismissione e la valorizzazione di parte del patrimonio pubblico sono una componente della strategia di riduzione del debito e anche, in alcuni casi, di miglioramento dell’efficienza delle società controllate", dice il ministro nel corso dell'intervista concessa a Repubblica. "E tuttavia occorre un disegno complessivo e grande cautela perché lo Stato italiano dispone fortunatamente di grandi aziende pubbliche strategiche ed efficienti, che portano dividendi corposi e sono uno strumento importante di politica industriale. Le privatizzazioni non devono essere viste come un modo per fare cassa", aggiunge il ministro.

Il ministro parla anche del futuro di Alitalia:

"I commissari di Alitalia hanno individuato le controparti per una partnership strategica e industriale.

Ma dobbiamo superare l’ottica del salvataggio. Il ministero delle Finanze parteciperà a livello di capitale al rilancio previsto dal piano attualmente allo studio della compagnia, che dovrà però essere un modello industriale sostenibile per un Paese che vive anche di esportazioni e di turismo".