Italia markets closed

Gualtieri: "Serve sforzo Ue maggiore con coronabond"

webinfo@adnkronos.com

"E' un primo passo importante che dimostra che l'Italia ha fatto bene ad aprire un dibattito in Europa" davanti ad "una crisi senza precedenti". Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri al Tg 1. "Sono risorse - aggiunge - ma naturalmente pensiamo che lo sforzo dell'Ue debba essere maggiore" e in questa cornice l'Italia insieme ad altri paesi chiede "una risposta straordinaria anche con emissione titoli comuni", i cosiddetti coronabond. 

Le misure e le risorse dell'Italia contro il coronavirus rappresenteranno "un impegno significativo, tra i più forti in Europa", ha detto ancora Gualtieri aggiungendo: "Faremo innanzitutto e, riusciremo a stralciarlo e quindi a farlo nei prossimi giorni, un provvedimento molto importante per potenziare l'intervento sulla liquidità delle imprese con altri 200 miliardi di prestiti garantiti che coprano fino al 25% del fatturato di tutte le imprese con il 90% di garanzia dello stato". Tra gli altri interventi in arrivo "rifinanzieremo la cassa integrazione, aumenteremo l'indennità agli autonomi, cercheremo anche di accelerare la sua riscossione, sosterremo i comuni e le regioni e lo sforzo straordinario della sanità e della protezione civile. Nessuno deve essere lasciato da solo", afferma Gualtieri. In questa crisi l'Italia "sta dimostrando una grandissima coesione e determinazione e sta dando un messaggio molto forte a tutta l'Europa e a tutto il mondo", conclude.