Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.071,65
    -793,30 (-1,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Gucci frena i conti di Kering: ricavi 2020 a -18%, ma l'utile va oltre le attese

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Kering ha chiuso il 2020 con ricavi per 13,1 miliardi di euro, leggermente inferiori alle aspettative degli analisti (13,26 mld il consensus FactSet). Rispetto al 2019 i ricavi del colosso francese del lusso segnano un calo del 18% complici chiusure dei negozi e mancanza di turismo dettate dalle restrizioni Covid. Spicca soprattutto il tonfo dei ricavi del marchio chiave Gucci, diminuiti del 23% su base annua a 7,44 miliardi di euro. Nel quarto trimestre 2020 il marchio Gucci ha segnato -10%, sottoperformando rispetto al - 4,8% nel trimestre su base comparabile dell'intero gruppo. L'utile netto 2020 di Kering è stato di 2,15 miliardi di euro per il 2020, in calo dai 2,31 miliardi di euro nel 2019, ma sopra le aspettative degli analisti di 1,74 miliardi di euro. I marchi "meno maturi" come Balenciaga e Bottega Veneta hanno buone prospettive di crescita, ha dichiarato il cfo, Jean-Marc Duplaix, nel corso della conference call con gli analisti.