Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    42.074,16
    -8.907,21 (-17,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Gutteridge apre nuovo store a Palermo

·2 minuto per la lettura

Ha aperto nel centro di Palermo, in via Ruggero Settimo, il primo store Gutteridge, andando così ad ampliare la presenza del marchio sul territorio siciliano. Un’inaugurazione che segna un cambiamento importante per il brand, a sostegno di un percorso di crescita esponenziale di Gutteridge che negli anni si è attestato come importante player nel mondo dell’abbigliamento maschile dallo stile sartoriale. Marmi rossi e bianchi, inserti in paglia di Vienna e finiture in legno di noce americano e ottone fanno da cornice al nuovo negozio. 'Un nuovo lusso per l’uomo cittadino del mondo' è il driver scaturito dal briefing della famiglia Colella per la nuova immagine dei negozi Gutteridge.

Una tradizione che viene da lontano e un patrimonio di 30 anni di storia sono stati reinterpretati da Christopher Ward Studio con la volontà di dare nuovo corso e nuova vita all’immagine del brand abbandonando l’iper-classicismo e abbracciando un lusso contemporaneo che ha come obiettivo la valorizzazione e la miglior lettura del prodotto. Linee a tratti tese a tratti morbide raccolgono una attenta selezione di materiali di pregio come il marmo Patagonia, la paglia di Vienna, il marmo rosso Levanto o il ceppo italiano oltre che l’ottone e il cromo carbonio e ultimo non per importanza il noce canaletto, tratto distintivo della progettualità dello studio. Grazie alla mano di Nunzio Colella che allestisce e 'chiude' il progetto con styling e visuals da vero maestro della sartoria napoletana.

Occhio attento sull’impatto ambientale, grazie ad un’illuminazione totalmente Led a ridotto consumo di energia e all’utilizzo di packaging e shopper realizzati con carta riciclata. Il Gruppo Capri, infatti, negli anni ha intrapreso un percorso diretto all’implementazione di una struttura e di processi produttivi mirati al raggiungimento di alti livelli di sostenibilità. Dall’utilizzo di materiali riciclati, passando per un design più attento e sostenibile, fino ad arrivare al controllo della filiera produttiva, l'azienda si è fortemente impegnata in un percorso di ottimizzazione al fine di lavorare nel maggiore rispetto dell’ambiente possibile.

Esempio di questo orientamento green è collaborazione per la parte di giubbotteria tecnica con PrimaLoft, realtà ideatrice di una nuova tecnologia che permette di realizzare tessuti in fibre sintetiche 100% riciclate, che garantiscono un ottimo grado di isolamento termico associato alla leggerezza. "La recente apertura retail a Palermo mira ad innalzare ancora di più il percepito del brand anglo-napoletano, utilizzando un linguaggio nuovo che incarna al meglio il concetto di boutique" fa sapere il brand. Da ricordare la partnership con l’azienda di tessuti biellese Vitale Barberis Canonico, che va a sostegno del nuovo posizionamento qualitativo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli