Italia markets open in 8 hours 1 minute
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    32.259,22
    -1.234,80 (-3,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    928,35
    -15,09 (-1,60%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     

Hai voglia di fagiolini? Ecco l'ABC per prepararli alla perfezione (tempo di cottura compreso)

·5 minuto per la lettura
Photo credit: Kicca Tommasi / EyeEm - Getty Images
Photo credit: Kicca Tommasi / EyeEm - Getty Images

Vorresti stupire i tuoi amici con un gustoso piatto a base di fagiolini ma hai ancora dei dubbi sul metodo migliore e sui tempi di cottura necessari per ottenere un risultato ottimale? Hai appena fatto rifornimento di verdure, fresche o surgelate, e adesso sei alla ricerca di consigli e di suggerimenti per la preparazione di un manicaretto degno della nouvelle cuisine? Allora mettiti comoda e preparati a indossare il grembiule e il cappello da chef perché, come potrai ben immaginare, sei arrivata nel posto giusto. Anche noi, infatti, amiamo preparare piatti sani e genuini, semplici ma non per questo privi di sapore o poco stuzzicanti. Anzi!

Dall'orto alla tavola, nel segno della leggerezza. Insomma, cosa c'è di meglio di un buon piatto tradizionale a base di fagiolini per un pranzo leggero o una cena frugale, semplice e veloce da preparare? E poi, come è noto, si abbinano bene sia ai piatti di carne sia a quelli di pesce. Se sei di fretta, dunque, potrebbero rappresentare davvero la soluzione ideale per non fare brutta figura con i tuoi ospiti. Prima di metterti all'opera, devi solamente decidere il metodo migliore per preparare una delle verdure più appetitose che ci sono.

Photo credit: Westend61 - Getty Images
Photo credit: Westend61 - Getty Images

Quanto devono bollire i fagiolini?

Semplici, sfiziosi, gustosi, sani e nutrienti. I fagiolini rappresentano una vera e propria pietra miliare della dieta mediterranea e della cultura alimentare italiana. Lessi o al vapore? Bolliti o ben cotti? Ci sono tantissimi modi per preparare i fagiolini e per poterli gustare da soli, insieme alla famiglia o con gli amici. C'è soltanto l'imbarazzo della scelta. E tu hai già deciso come procedere oppure, passo dopo passo, ti lascerai guidare dalla fantasia? Sappi, però, che anche un piatto semplice e tradizionale della cucina italiana richiede grande attenzione per arrivare a una preparazione ottimale. Dunque, fra le domande che sempre più spesso si rincorrono sul tema, quanto devono bollire i fagiolini? Le tempistiche possono variare a seconda di vari fattori ma, indicativamente, si va sempre dai cinque minuti al quarto d'ora. Ovviamente, in base alla scelta che reputi possa essere più idonea, si potranno riscontrare variazioni sul fronte della morbidezza, della consistenza e della colorazione desiderata. Molto dipende anche dal risultato che si vuole ottenere. Per un contorno si consiglia di tenerli più a lungo, mentre se si desidera abbinarli a una pasta sfoglia allora è preferibile utilizzare dei fagiolini croccanti, un po' più al dente.

In padella o al vapore? Scopri come cucinare i fagiolini

Come cucinare i fagiolini? I libri di cucina sono pieni di ricette, ma non sempre le cose più sofisticate sono anche quelle più buone. Noi ti consigliamo di farli passare in padella per qualche minuto insieme a una deliziosa passata di pomodoro fatta in casa. Il tempo di cottura è variabile, a seconda di vari fattori. Una volta terminata questa operazione, ti suggeriamo di aggiungere un pizzico di sale, quanto basta, a seconda delle preferenze. Ma ricordati che a fine cottura i fagiolini vanno comunque salati, per evitare che possano scurirsi troppo. Mi raccomando, però, sii prudente su questo fronte, perché se la dose dovesse essere troppo abbondante, probabilmente anche la pietanza risulterebbe poco gradevole da consumare.

Prima di acquistare i fagiolini, pensa bene all'utilizzo che vuoi farne. Se invece li hai già messi nel frigorifero, valuta bene quale potrebbe essere il piatto più adatto alle tue esigenze. A differenza di quelli freschi, che prima vanno lessati in acqua, i fagiolini surgelati sono perfetti in padella. Una volta scongelati, ti basteranno circa dodici minuti per avere nel piatto il tuo delizioso contorno. Per quanto riguarda la cottura al vapore, invece, tieni presente che servirà circa un quarto d'ora prima di poterli servire a tutta la famiglia. Ti consigliamo di assaggiarli, per verificare l'effettiva cottura, prima di portarli a tavola. I fagiolini congelati, infatti, devono essere ben cotti, altrimenti si rischia davvero di rovinare un buon pasto.

Photo credit: DEA / P. MARTINI - Getty Images
Photo credit: DEA / P. MARTINI - Getty Images

Se sei alla ricerca di una pietanza povera, ma ricca di gusto, noi ti consigliamo di preparare un piatto composto da fagiolini e patate. È molto semplice da preparare, offre un gusto davvero unico e non scontenta nessuno, visto che è un piatto gradito anche ai vegani e ai vegetariani. Basta meno di un quarto d'ora di preparazione per avere un risultato ottimale. E poi, fra le altre cose, c'è la possibilità di scaldare la pietanza con il microonde, eventualmente anche il giorno dopo. In questo caso il tempo di cottura non dovrà mai andare oltre i dieci minuti. Ti bastano pochi ingredienti, semplici e disponibili a buon mercato, per ottenere un risultato sorprendente sia per la vista sia per il palato.

Pietanze a base di fagiolini: le ricette più gustose e i nostri consigli sui tempi di cottura

I fagiolini lessi sono ottimi anche per le freschissime insalate estive. E poi, perché no, potresti anche condirci i fusilli oppure utilizzarli per la pasta al forno della domenica. Sono talmente appetitosi che si sposano bene sia con un primo sia come contorno. Inoltre sono così semplici da cucinare che anche chi non ha una particolare esperienza culinaria riuscirà a prepararli secondo le tempistiche canoniche. Insomma, ce n'è davvero per tutti i gusti.

Photo credit: Annabelle Breakey - Getty Images
Photo credit: Annabelle Breakey - Getty Images

Qual è il nostro segreto per presentare sulla tavola dei fagiolini di colore verde brillante? Si tratta di un'operazione semplice e molto pratica, che ti riportiamo di seguito. Se hai piacere, condividi questa tecnica anche con le tue amiche. Tanto per cominciare, per lessare i fagiolini occorre riempire una pentola di acqua e portarla a ebollizione. Per velocizzare le operazioni, ti basterà chiudere la pentola con il coperchio sopra. Una volta portata l'acqua a ebollizione, ti consigliamo di lasciare cuocere i fagiolini per una decina di minuti, a seconda dello spessore e della lunghezza. Nel mentre potresti anche notare una lieve variazione della tonalità di verde.

Al termine della cottura – che, come detto, potrà variare anche a seconda delle vostre preferenze –, ti suggeriamo di mettere i fagiolini in un apposito supporto (piatto, recipiente, pentola) riempito, in precedenza, di acqua e di ghiaccio. Il passaggio repentino dal calore dell'angolo cottura al freddo li porterà al mantenimento di una colorazione davvero inconfondibile. Saranno belli da vedere e buoni da mangiare!

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli