Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    26.909,45
    +180,10 (+0,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,40%)
     
  • EUR/CHF

    1,0768
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,5492
    +0,0117 (+0,76%)
     

Hair styling conta 580 mln di giro d'affari e scommette su ricerca

webinfo@adnkronos.com

Oltre 102 mila ottocento saloni in tutta Italia, per un giro d'affari nel 2018 che ha sfiorato i 580 milioni, l'1,8% in più rispetto all'anno precedente, anche per effetto un aumento dei costi dei servizi. E' il mondo dell'hair styling che riunisce per la prima volta a Torino team e stilisti internazionali sul palco del Pala Alpitour in occasione della decima edizione di 'On hair show & exhibition' unico evento italiano dedicato al mondo degli acconciatori, promosso da Cosmoprof Worldwide Bologna.

La regione che conta il maggior numero di saloni è la Lombardia, con oltre 16 500, seguita da Campania con più di 9.600 e dal Piemonte con 8.600. Un settore, dunque, che, secondo gli esperti, continua a dare soddisfazione a un Paese come l'Italia considerato anche all'estero punto di riferimento, e che guarda con sempre piu' attenzione alla sostenibilità e alla ricerca.

''I numeri sono leggermente in crescita, l'export funziona molto bene, l'Italia è il secondo paese come produzione del colore per capelli che è un pezzo della produzione molto strategico per le aziende '', sottolinea Enrico Zannini direttore Cosmoprof Worldwide Bologna che ricorda come ''la sostenibilità nel mondo della cosmetica , anche al di fuori del settore dell'acconciatura, è importante, dal packaging alla ricerca dei materiali fino ai prodotti che vengono usati in pedana e l'industria cosmetica è sempre più incline a sensibilizzare i propri clienti in questo senso'' Quanto al futuro, grande aspettative sono riposte nella ricerca.

''Noi siamo fortunati perché lavoriamo in un settore in cui la ricerca è la cosa più importante, è l'elemento che determina il successo di tutta l'industria cosmetica, le nostre aziende utilizzano gran parte dei loro investimenti proprio per la ricerca e fortunatamente siamo all'avanguardia a livello mondiale quindi il futuro non dico che sia roseo però è positivo'', conclude Zannini