Italia markets close in 2 hours 56 minutes
  • FTSE MIB

    21.654,38
    -332,62 (-1,51%)
     
  • Dow Jones

    30.937,04
    -22,96 (-0,07%)
     
  • Nasdaq

    13.626,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.635,21
    +89,03 (+0,31%)
     
  • Petrolio

    52,58
    -0,03 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    25.354,17
    -981,82 (-3,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    618,33
    -21,59 (-3,37%)
     
  • Oro

    1.841,40
    -9,50 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2112
    -0,0056 (-0,46%)
     
  • S&P 500

    3.849,62
    -5,74 (-0,15%)
     
  • HANG SENG

    29.297,53
    -93,73 (-0,32%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.539,87
    -52,96 (-1,47%)
     
  • EUR/GBP

    0,8845
    -0,0007 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0760
    -0,0022 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,5452
    +0,0017 (+0,11%)
     

Hertz, che cos' il Chapter 11 della legge fallimentare Usa -scheda

BOL
·1 minuto per la lettura

Roma, 23 mag. (askanews) - Che cos' il Chapter 11, il capitolo 11, della legge fallimentare statunitense, che in queste ore si sta applicando al colosso statunitense dell'autonoleggio Hertz, dopo essere stato adottato in molti altri casi Oltreoceano? Va premesso che quando si parla di Chapter 11 ci si riferisce alla procedura prevista dal capitolo 11 del 'Bankruptcy Code' statunitense, assimilabile alla legge fallimentare italiana, mirata alla soluzione della crisi dell'azienda in questione attraverso un piano di riorganizzazione che, di fatto, molto simile al nostro concordato preventivo. Anche il chapter 11, infatti, volto al soddisfacimento dei creditori, ma punta contemporaneamente alla conservazione dell'attivit dell'impresa in crisi. In estrema sintesi nella procedura Usa: a) il debitore mantiene il possesso dei propri beni; b) i creditori non possono aggredire tali beni. Il piano pu avere il contenuto pi vario, prevedendo ad esempio il soddisfacimento integrale di alcuni creditori e parziale di altri e pu suddividere i creditori stessi in classi. Una volta approvato dalla maggioranza dei creditori, il piano deve essere valutato dal tribunale ai fini dell'omologazione. Se non sono state proposte opposizioni, il tribunale accerta solo che il debitore sia in buona fede e che non siano state violate norme imperative. Nell'eventualit di opposizioni da parte dei creditori, il tribunale deve accertare anche che il piano sia realizzabile e che sia idoneo a soddisfare i creditori pi di quanto avrebbero ricevuto se il debitore fosse fallito. Nella procedura Usa l'omologazione chiude l'iter del Chapter 11 e libera il debitore da tutti i debiti antecedenti.