Italia markets closed
  • Dow Jones

    28.308,79
    +113,37 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    11.516,49
    +37,61 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1830
    +0,0057 (+0,49%)
     
  • BTC-EUR

    10.062,39
    +666,91 (+7,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    239,05
    +0,14 (+0,06%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    3.443,12
    +16,20 (+0,47%)
     

H&M chiuderà 250 negozi nel 2021, il 5% del totale

Giulia Belardelli
·Giornalista, HuffPost
·1 minuto per la lettura
(Photo: FREDRIK SANDBERG via Getty Images)
(Photo: FREDRIK SANDBERG via Getty Images)

H&M ha in programma di chiudere il 5% dei suoi negozi nel 2021, 250 sugli attuali 5.000 circa, anche alla luce dell’accumularsi di scorte di magazzino che il gruppo di abbigliamento punta a ridurre nei prossimi quattro anni. Il marchio ha già tagliato 50 punti vendita quest’anno, tra lockdown e restrizioni di orari nei tanti paesi del mondo in cui è presente.

L’annuncio è arrivato nel comunicato col quale H&M ha reso noti i conti del terzo trimestre, chiuso con un utile pre-tasse di 2,3 miliardi di corone svedesi, oltre i 2 miliardi stimati. Le vendite hanno recuperato con ricavi scesi soltanto del 5% in settembre, che è il primo mese del quarto trimestre di H&M.

Il colosso svedese del pret-à-porter, che si sta gradualmente riprendendo dagli effetti del coronavirus, ha riportato risultati migliori del previsto per il terzo trimestre, nonostante il dimezzamento dell’utile netto. L’utile netto si è attestato a 1,8 miliardi di corone (174 milioni di euro), contro i 3,86 miliardi del terzo trimestre 2019, con un fatturato in calo del 18,7% a 51 miliardi. L’utile al lordo delle imposte è stato di 2,7 miliardi, dove il gruppo aveva previsto 2 miliardi nei risultati preliminari pubblicati a metà settembre.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.