Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.049,21
    -151,46 (-0,44%)
     
  • Nasdaq

    13.885,76
    -166,59 (-1,19%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2039
    +0,0059 (+0,49%)
     
  • BTC-EUR

    46.186,71
    -139,14 (-0,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.256,29
    -42,66 (-3,28%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • S&P 500

    4.157,57
    -27,90 (-0,67%)
     

Hsbc, 1.200 dipendenti inizieranno a lavorare da casa in modo permanente

di Iain Withers e Lawrence White
·2 minuto per la lettura
Il logo Hsbc nel quartiere finanziario di Canary Wharf a Londra

di Iain Withers e Lawrence White

Londra (Reuters) - Hsbc ha deciso di offrire a oltre 1.200 dipendenti che lavorano in Gran Bretagna un contratto di lavoro da remoto permanente, uno dei segnali più forti finora di come le banche stiano modificando le modalità di lavoro dei dipendenti per ridurre i costi in seguito alla pandemia.

Circa il 70% del personale dei call centre dell'istituto di credito in Inghilterra, Galles e Scozia hanno risposto positivamente all'offerta di non tornare più in ufficio, secondo quanto riferito a Reuters da Unite, uno dei più grandi sindacati della Gran Bretagna.

Diverse aziende hanno consolidato le modalità di lavoro ibrido e ridotto lo spazio negli uffici, ma la mossa di Hsbc di trasferire in maniera permanente i dipendenti a casa va oltre la decisione di molte concorrenti che hanno optato per un approccio misto.

Se non gestite in maniera adeguata, simili cambiamenti potrebbero generare timori per il benessere dei dipendenti nel lungo periodo, secondo il sindacato.

Un portavoce di Hsbc Uk ha detto: "Siamo in trattative con i colleghi del centro assistenza che si occupano dei clienti retail su come poter offrire flessibilità sul posto di lavoro e assicurare allo stesso tempo che il modo in cui lavoriamo soddisfi le necessità dei nostri clienti. Le discussioni stanno proseguendo".

Unite ha detto che Hsbc ha offerto al personale un pagamento aggiuntivo di 300 sterline l'anno per lavorare da casa, che consenta di coprire le spese extra come quelle per il riscaldamento e le bollette dell'elettricità.

Dominic Hook, funzionario nazionale di Unite, ha detto che le modifiche al contratto per il 70% dei lavoratori che hanno deciso di prendere parte al progetto sono in fase di completamento con i diversi team e prevedono che lo staff che concorderà di lavorare da casa debba recarsi negli uffici di Hsbc solo per la formazione.

Un terzo dei dipendenti ha rifiutato l'offerta poiché preferisce lavorare in ufficio almeno in parte, mentre il 5% vuole tornare in ufficio in maniera definitiva.

Hsbc e altri istituti finanziari britannici hanno iniziato a ridurre gli spazi negli uffici anche perché i dipendenti lavorano da casa.