Italia markets close in 3 hours 40 minutes
  • FTSE MIB

    24.752,13
    +7,75 (+0,03%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • Petrolio

    62,95
    -0,18 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    47.663,29
    +1.526,09 (+3,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.298,57
    -93,14 (-6,69%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +1,90 (+0,11%)
     
  • EUR/USD

    1,2038
    +0,0058 (+0,48%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.036,30
    +3,31 (+0,08%)
     
  • EUR/GBP

    0,8649
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0996
    -0,0026 (-0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,5031
    +0,0046 (+0,31%)
     

Huawei lancia il suo sistema operativo rivale di Google

Marco Rubino
·2 minuto per la lettura
Huawei lancia il suo sistema operativo rivale di Google
Huawei lancia il suo sistema operativo rivale di Google

La casa cinese Huawei ha annunciato il lancio del suo sistema operativo HarmonyOS per far fronte all’impossibilità di utilizzare Google Android, arrivata dopo la legge voluta da Donald Trump

Dopo due anni di ritardo, Huawei è pronta a lanciare il suo sistema operativo. A metà 2019, infatti, la società cinese aveva annunciato HarmonyOS come risposta alle decisioni del governo degli Stati Uniti di tagliarlo fuori dal sistema Google, sperando che il nuovo SO potesse aiutarlo a sopravvivere dopo gli attacchi del Presidente Donald Trump.

IL LANCIO DEL NUOVO SISTEMA OPERATIVO HARMONYOS

HarmonyOS verrà installato con il nuovo modello di smartphone della casa cinese, il Huawei P50, il cui lancio avverrà in primavera. Il CEO di Huawei ha confermato che il sistema operativo è in dirittura d’arrivo e si parla del mese di aprile, pertanto il nuovo arrivato della casa Huawei vedrà già preinstallato HarmonyOS, o come viene chiamato in Cina ‘HongMeng’, senza l’alternativa Android Open Source. In Europa, però, il P50 avrà la soluzione Android e, con un successivo aggiornamento software via OTA, gli utenti potranno passare del tutto a HarmonyOS, secondo quanto confermato alla CNBC da un portavoce Huawei. Si tratta della stessa soluzione annunciata per il nuovo Huawei Mate X2, il dispositivo pieghevole della casa cinese.

CARATTERISTICHE DI HARMONYOS

Huawei ha presentato HarmonyOS come un sistema operativo che può funzionare su tutti i dispositivi, dagli smartphone alle TV. Con un occhio agli utenti internazionali, Huawei ha ridisegnato l'interfaccia per il suo app store conosciuto come AppGallery e migliorato le funzioni di navigazione. "La ricerca integrata nella AppGallery aiuterà molto le persone a scoprire le app”, spiega Nicole Peng, analista di Canalys. Inoltre, Huawei spingerà l'aggiornamento agli utenti esistenti dei suoi dispositivi, aiutando così la ricerca del sistema operativo effettuata dagli utenti all’estero.

LE SFIDE MONDIALI PER HUAWEI

Nel 2019, Huawei è stata inserita in una lista nera degli Stati Uniti nota come Entity List, che limitava le imprese americane dall'esportare tecnologia all'azienda cinese. Come risultato di questa decisione, Google ha tagliato i legami con Huawei, pertanto la casa cinese non può usare Google Android con licenza sui suoi smartphone. Se questo ha avuto un impatto limitato in Cina, dove le applicazioni di Google come Gmail sono bloccate, nei mercati dove Android è il sistema operativo più popolare, è stato un duro colpo. Questa mossa dell'amministrazione Trump, combinata con le sanzioni finalizzate a tagliare fuori Huawei dalle forniture di chip, ha danneggiato le vendite di smartphone dell'azienda cinese. A questo punto, Huawei dovrà trovare una fonte di forniture di chip per i suoi smartphone e HarmonyOS è risulta "criticamente importante" per garantire la sopravvivenza del business smartphone di Huawei, sottolinea Peng.