Italia markets close in 56 minutes
  • FTSE MIB

    24.318,53
    -79,88 (-0,33%)
     
  • Dow Jones

    33.944,98
    +129,08 (+0,38%)
     
  • Nasdaq

    13.949,07
    +130,65 (+0,95%)
     
  • Nikkei 225

    29.020,63
    -167,54 (-0,57%)
     
  • Petrolio

    62,27
    +0,84 (+1,37%)
     
  • BTC-EUR

    41.009,47
    -5.020,54 (-10,91%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.136,79
    +12,90 (+1,15%)
     
  • Oro

    1.772,80
    -9,20 (-0,52%)
     
  • EUR/USD

    1,2070
    +0,0052 (+0,43%)
     
  • S&P 500

    4.162,19
    +27,21 (+0,66%)
     
  • HANG SENG

    29.078,75
    +323,41 (+1,12%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.998,82
    -15,98 (-0,40%)
     
  • EUR/GBP

    0,8702
    +0,0023 (+0,27%)
     
  • EUR/CHF

    1,1042
    +0,0025 (+0,22%)
     
  • EUR/CAD

    1,5061
    +0,0039 (+0,26%)
     

Human Technopole lancia HT-presents: dialoghi su scienza e società

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 mar. (askanews) - Un ciclo di incontri con ricercatori e autori di nuovi saggi sull'attualità per il confronto su temi d'attualità legati alla ricerca scientifica e alla società, stimolando il dialogo con i cittadini: è questo l'obiettivo di HT Presents - Dialoghi sulla scienza e la società, la serie di appuntamenti che l'istituto di ricerca per le scienze della vita Human Technopole inaugura il 16 marzo con il primo evento in diretta Facebook a partire dalle ore 18. A offrire gli spunti per l'odierno dibattito aperto al pubblico sono i temi trattati da Maurizio Molinari nel suo libro "Atlante del mondo che cambia", edito dalla casa editrice Rizzoli.

L'iniziativa si svolge in formato digitale, alla luce delle attuali restrizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19, mediante diretta trasmessa in streaming sulla pagina Facebook dell'Istituto. A intervenire e confrontarsi sui temi affrontati nel volume sono l'autore, Maurizio Molinari, direttore del quotidiano la Repubblica, il presidente della Fondazione Human Technopole Marco Simoni e Maria Grazia Roncarolo, docente di pediatria e medicina presso l'Università di Stanford, California, nonché membro del Consiglio di sorveglianza di Human Technopole. "Abbiamo fortemente voluto questa iniziativa perché Human Technopole, così come vuole rappresentare un hub che punta a favorire lo sviluppo della ricerca del Sistema Paese, intende aprirsi al territorio e alla società civile catalizzando la riflessione sull'attualità e i grandi cambiamenti con cui si sta misurando il mondo, primi fra tutti quelli dettati dalla pandemia - ha detto il presidente della Fondazione Human Technopole Marco Simoni - In questo ambito, la scienza e la ricerca ci possono essere di grande aiuto perché conoscere in modo approfondito i meccanismi della natura e della biologia ci aiuta ad avere a disposizioni strumenti e risorse per far fronte a tutte le eventualità, anche quelle più inaspettate".

"Atlante del mondo che cambia" è un viaggio alla scoperta dei grandi cambiamenti che hanno caratterizzato i primi vent'anni del ventunesimo secolo. Nel volume, geografia, infografica e analisi dei dati si sovrappongono consentendo al lettore di orientarsi in un mondo sempre più dominato da problematiche incalzanti. Tra gli otto temi affrontati da Maurizio Molinari negli altrettanti capitoli - le mappe - del volume trovano spazio le epidemie, fenomeni trasversali all'intera storia dell'umanità e culminate nel 2019 con la diffusione del Covid-19: un'emergenza sanitaria globale che sta facendo vacillare gli equilibri geo-politici del mondo con conseguenze di varia natura nel breve e lungo periodo. Salute, scienza ma anche società: nel suo volume, Maurizio Molinari fa luce sulle più scottanti problematiche che infiammano il dibattito pubblico: dal razzismo alla parità di genere, dai conflitti globali alle problematiche ambientali, passando per le diseguaglianze, le migrazioni, il populismo e il sovranismo, in quello che si prefigura come un vero e proprio atlante nelle mani del lettore.

Human Technopole è il nuovo istituto di ricerca per le scienze della vita, situato nel cuore di MIND (Milano Innovation District). Il campus avrà 35.000 di laboratori interdisciplinari, includendo tre edifici esistenti, tra cui Palazzo Italia, e uno di nuova costruzione. A pieno regime vi lavoreranno oltre 1.000 scienziati provenienti da tutto il mondo.