Italia Markets open in 4 hrs 8 mins

I Buy di oggi da Acea a Telecom Italia

Finanzaoperativa.com
 

Per gli analisti di Banca Akros valgono un buy Acea con prezzo obiettivo di 16,80 euro (confermati dal management durante un road show i 600 mln di capex medi annui e la volontà di crescere anche attraverso operazioni di M&A in altri businesss), Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) con target price di 12,20 euro (confermata l’intenzione di non vendere le attività in Italia), Avio con fair value di 16,10 euro (firmato un contratto per l’ultimo processo di automatizzazione delle procedure informatiche del vettore Ariane 5 della durata di quattro anni), Coima Res con target di 9,50 euro in scia a risultati preliminari dell’esercizio 2017 migliori del consensus, Eni (Londra: 0N9S.L - notizie) con obiettivo di 17 euro (in scia all’investimento nel nuovo Green Data Center del gruppo che consentirà la modellizzazione dei sistemi petroliferi e l’ottimizzazione degli impianti produttivi), Tenaris (Amsterdam: TS6.AS - notizie) con fair value di 15,70 euro dopo i risultati preliminari del 2017 e Telecom Italia (Amsterdam: TI6.AS - notizie) con target di 1,06 euro (secondo rumors stampa non sarà riproposta la joint venture Tim–Canal+).

Proseguendo, Banca Imi assegna un buy ad Autogrill con target price di 13,50 euro, Coima Res con target di 10,30 euro, Igd con prezzo obiettivo di 12,20 euro in scia ai risultati preliminari del 2017 pubblicati ieri e Telecom Italia con obiettivo di 1,11 euro. Giudizio add inoltre per Avio con fair value di 15,50 euro e Orsero con target di 12,30 euro (risultati preliminari 2017 diffusi ieri).

Ancora, Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) giudica outperform Autogrill con target price di 13,60 euro, Bper Banca con prezzo obiettivo di 6 euro (il Cda dovrebbe approvare la lista di maggioranza tra il 7 e l’8 marzo, confermando Luigi Odorici, Ettore Caselli e Alessandro Vandelli, una formazione che dovrebbe essere condivisa da Unipol (Dusseldorf: 18319160.DU - notizie) ), il cui cda, come anticipato da MF, dovrebbe approvare la lista di maggioranza tra il 7 e l’8 marzo, confermando Luigi Odorici, Ettore Caselli e Alessandro Vandelli, una formazione che dovrebbe essere condivisa da Unipol), Eni con obiettivo di 20 euro, Igd con prezzo obiettivo di 11,81 euro, Telecom Italia con obiettivo di 1,30 euro e Unipol con fair value di 4,88 euro.

Infine, Morgan Stanley (Xetra: 885836 - notizie) assegna un overweight a Saipem (Londra: 0NWY.L - notizie) con target price di 6 euro e Credit Suisse (IOB: 0QP5.IL - notizie) valuta outperform Tenaris con prezzo obiettivo di 15,70 euro.

G.R.

Autore: Finanzaoperativa.com Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online