Italia markets closed

I buy di oggi da Astm a Leonardo

Finanzaoperativa.com
 

Fidentiis valuta buy: A2a con prezzo obiettivo di 1,80/1,90 euro ed Enel con target price di 5,80/6,00 euro in vista dei risultati 2019 e della guidance per il 2020 che saranno diffusi oggi. Fca con fair value di 20/22 euro (negli Usa, assieme a quelli di Ford e GM dovranno essere chiusi parzialmente gli impianti produttivi per due settimane, il gruppo ha siglato un accordo con la Bei per un prestito da 300 milioni a cinque anni per supportare investimenti del triennio 2019-2021).

Banca Akros assegna un buy a: Astm con target di 26 euro (annuncio dei risultati 2019 postposti al 14 aprile), Eni con obiettivo di 11,50 euro, ridotto però dai precedenti 17,50 euro (il gruppo ha deciso di ritirare la proposta di buyback per il 2020 e di rivedere le attività programmate per quest’anno e il prossimo alla luce degli sviluppi di mercato legati alla diffusione del coronavirus), Fca con fair value di 17,50 euro, Italian Wine Brands con target di 18 euro dopo i risultati la decisione di distribuire un dividendo di 0,50 euro per azione e Leonardo con obiettivo di 11,70 euro (il Perù intende acquistarealtri due aerei 8 C-27J “Spartan” cargo).

Giudizio inoltre accumulate per Datalogic con obiettivo di 19 euro (oggi i risultati 2019), Enervit con target di 3,75 euro in scia ai risultati del precedente esercizio e Recordati con fair value di 44,60 euro (dividendo cresciuto rispetto allo scorso anno e guidance 2020 confermata).

Mediobanca valuta outperform: Astm con obiettivo di 32,90 euro, Digital Value con target di 27 euro (rinforzato il management), Eni con fair value di 16,50 euro, Telecom Italia con obiettivo di 0,79 euro (Agcom ha autorizzato l’attivazione di 5mila cabinet del gruppo nelle cosiddette aree a fallimento di mercato, tagliando i tempi di autorizzazione), Tinexta con obiettivo di 16,20 euro (oggi i risultati) e Unieuro con target di 15 euro in scia ai risultati 2019.

Equita giudica buy: Mondadori con target price di 2,05 euro, con obiettivo però ridotto del 9% nonostante risultati operativi nel 2019 in linea grazie ai libri (+10%) e la conferma della guidance per il 2020, Technogym con fair value di 8,20 euro, ridotto però del 37% a causa delle conseguenze del Covid-19, Telecom Italia con obiettivo di 0,52 euro, tagliato dai precedenti 0,64 euro in scia all’aggiornamento post piano industriale.

Banca Imi assegna un buy a: D’Amico International Shipping con fair value di 0,16 euro dopo i risultati del 2019, La Doria con target price di 9,50 euro dopo la pubblicazione del nuovo piano industriale al 2022, Fca con prezzo obiettivo di 15 euro, Guala Closures con fair value di 9,90 euro (vendita di GCL Pharma a Bormioli Pharma), illimity con target di 12,20 euro (il gruppo opera con un limitato numero di controparti e la maggior parte dei suoi clienti sono attivi in settori che non sono stati fortemente colpiti dall’attuale crisi), Juventus FC con prezzo obiettivo di 1,37 euro (postposta la coppa Uefa al 2021), Poste Italiane con target price di 9,50 euro (assemblea postposta alla fine di luglio) e Techedge con fair value di 7,50 euro dopo i risultati del 2019.

Autore: Finanzaoperativa.com Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online