Italia markets open in 5 hours 45 minutes
  • Dow Jones

    31.928,62
    +48,38 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    11.264,45
    -270,83 (-2,35%)
     
  • Nikkei 225

    26.702,01
    -46,13 (-0,17%)
     
  • EUR/USD

    1,0722
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    27.663,75
    +258,98 (+0,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    660,76
    +4,93 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    20.112,10
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    3.941,48
    -32,27 (-0,81%)
     

I cimeli dei Beatles e di John Lennon saranno venduti come NFT

·2 minuto per la lettura
I cimeli dei Beatles e di John Lennon saranno venduti come NFT (Photo by Michael Ochs Archives/Getty Images)
I cimeli dei Beatles e di John Lennon saranno venduti come NFT (Photo by Michael Ochs Archives/Getty Images)

Il figlio maggiore di John Lennon, Julian, sta vendendo alcuni cimeli della collezione musicale del padre pur mantenendo gli oggetti fisici per sé.

Come riporta la Bbc, ogni pezzo della collezione messa all’asta verrà infatti venduto come un NFT, token non fungibile, una sorta di certificato di proprietà digitale.

Tra i cimeli ci sono un mantello nero indossato dal cantante dei Beatles nel film “Help!”, note scritte a mano della canzone dei “Hey Jude” e tre chitarre regalate a Julian Lennon da suo padre, tutto ovviamente sotto forma di oggetto digitale.

L'NFT di note scritte a mano da Paul McCartney per “Hey Jude” parte da una base d’asta di 30mila dollari (circa 27mila euro), anche se la tendenza è che le offerte potrebbero raggiungere più del doppio di quella cifra.

Parte del ricavato della vendita di NFT andrà alla White Feather Foundation di Julian Lennon. L'asta online si terrà il 7 febbraio.

GUARDA ANCHE: 5 domande su John Lennon

Cosa sono gli NFT?

Gli NFT sono token crittografici, unici e acquistabili sulla blockchain, un registro digitale noto per lo più per i Bitcoin.

Rappresentano la nuova avanguardia nel mondo dell’arte se si pensa che ad essere acquistata non è l’opera in sé, ma la sua versione "tokenizzata". Quando si parla di NFT ci si riferisce a certificati “di proprietà” su opere digitali e sono sempre di più le aziende che mettono in vendita collezioni digitali da acquistare tramite token.

Nel 2021 si contano 370 iniziative, tra progetti e annunci, sviluppate con la tecnologia blockchain da imprese e pubbliche amministrazioni. Una crescita del +39% rispetto al 2020 nel mercato internazionale, che non trova però riscontro in quello italiano dove gli investimenti sono stati pari a 28 milioni di euro nel 2021, più o meno stabili rispetto ai 23 milioni del 2020 e ai 30 milioni del 2019. Se le aziende appaiono più timide verso l'introduzione della nuova tecnologia, sta però crescendo il numero di italiani interessati in particolare alle criptovalute.

GUARDA ANCHE: Ecco quale è stato il primo SMS al mondo e il suo valore dopo essere diventato un NFT

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli