Italia markets close in 6 hours 51 minutes
  • FTSE MIB

    18.755,89
    -189,25 (-1,00%)
     
  • Dow Jones

    27.685,38
    -650,19 (-2,29%)
     
  • Nasdaq

    11.358,94
    -189,34 (-1,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.485,80
    -8,54 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    38,77
    +0,21 (+0,54%)
     
  • BTC-EUR

    11.097,91
    -3,39 (-0,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,86
    -2,55 (-0,97%)
     
  • Oro

    1.900,80
    -4,90 (-0,26%)
     
  • EUR/USD

    1,1823
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • S&P 500

    3.400,97
    -64,42 (-1,86%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.072,77
    -32,48 (-1,05%)
     
  • EUR/GBP

    0,9073
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,0729
    +0,0009 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,5584
    -0,0009 (-0,06%)
     

I tecnici del Cts: "Perché è una pazzia riaprire gli stadi"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

E' scontro sulla riapertura degli stadi. Da un parte i club e le Regioni che spingono per il sì con il ministro allo Sport Spadafora che si è impegnato alla riammissione del 25% di spettatori in relazione alla capienza degli impianti. Dall'altra il Comitato tecnico scientifico che ritiene "una pazzia" essere permissivi in questa fase, come riporta il Corriere della Sera.

I perché del no

Una preoccupazione dovuta a una molteplicità di cause: la curva dei contagi in continua, anche se leggera, risalita; l'influenza stagionale alle porte con il timore che, combinata al Covid-19, possa mettere in difficoltà il sistema ospedaliero; la situazione critica nel resto d'Europa. Secondo i tecnici, il precedente delle discoteche insegna che ci vuole cautela. Tanto più che l'onda dei contagi estivi si sta esaurendo solo adesso e quella che può aver scatenato il ritorno a scuola si capirà solo tra due-tre settimane. Tra i fattori più a rischio, sottolinea il Cts, il comportamento all'interno degli stadi: coreografie, cori, urla che facilitano lo scambio di "droplet" e quindi i possibili contagi.

GUARDA ANCHE: Cos’è il vaccino antinfluenzale

Il protocollo

Un nuovo protocollo della Conferenza delle Regioni sulle modalità di riapertura dovrebbe essere approvato e sottoposto venerdì ai tecnici del Cts. Il ministro della Salute Speranza fredda gli entusiasmi: "Oggi la priorità sono le scuole, non gli stadi".

GUARDA ANCHE: Dal Pino: “Ok la prudenza ma il sistema rischia di collassare”