Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.453,65
    -68,13 (-0,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Ibrahimovic e il ginocchio operato: "Mai sofferto così"

(Adnkronos) - "Non ho mai sofferto così tanto in campo e fuori". Zlatan Ibrahimovic, che appena conquistato lo scudetto con il Milan, con un post su Facebook racconta gli ultimi 6 mesi di sofferenza prima dell'operazione al ginocchio. "Negli ultimi sei mesi ho giocato senza un legamento crociato nel mio ginocchio sinistro. Per 6 mesi ho avuto il ginocchio gonfio. In 6 mesi sono riuscito ad allenarmi con la squadra solo 10 volte. Ho fatto oltre 20 iniezioni in 6 mesi. Mi sono sottoposto al drenaggio del ginocchio ogni settimana per 6 mesi. Antidolorifici ogni giorno per 6 mesi", dice il centravanti svedese del Milan.

"A causa del dolore, ho dormito a malapena negli ultimi 6 mesi. Non ho mai sofferto così tanto in campo e fuori. Ho reso possibile qualcosa di impossibile. In mente avevo un solo obiettivo, far diventare campioni d'Italia i miei compagni e l'allenatore perché glielo avevo promesso. Oggi ho un nuovo legamento crociato e un altro trofeo", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli