Italia markets close in 5 hours 40 minutes
  • FTSE MIB

    22.074,91
    -44,29 (-0,20%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,28 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,42 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.871,27
    +379,30 (+1,43%)
     
  • Petrolio

    107,16
    -0,46 (-0,43%)
     
  • BTC-EUR

    20.284,77
    -69,23 (-0,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    468,35
    +14,45 (+3,18%)
     
  • Oro

    1.841,00
    +10,70 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,0589
    +0,0030 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    22.229,52
    +510,46 (+2,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.566,01
    +32,84 (+0,93%)
     
  • EUR/GBP

    0,8607
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CHF

    1,0134
    +0,0034 (+0,34%)
     
  • EUR/CAD

    1,3641
    +0,0037 (+0,27%)
     

Ignazio Visco: "La ripresa si rafforza, stop agli aiuti con gradualità"

·Business editor L'Huffington Post
·1 minuto per la lettura
LONDON, ENGLAND - FEBRUARY 27: Ignazio Visco, governor of Bank of Italy speaks at an event to launch the private finance agenda for the 2020 United Nations Climate Change Conference (COP26) at Guildhall on February 27, 2020 in London, England. The 2020 United Nations Climate Change Conference (COP26) will be hosted in Glasgow from November 9 - November 19, 2020 under the presidency of the UK. (Photo by Tolga Akmen-WPA Pool/Getty Images) (Photo: WPA Pool via Getty Images)
LONDON, ENGLAND - FEBRUARY 27: Ignazio Visco, governor of Bank of Italy speaks at an event to launch the private finance agenda for the 2020 United Nations Climate Change Conference (COP26) at Guildhall on February 27, 2020 in London, England. The 2020 United Nations Climate Change Conference (COP26) will be hosted in Glasgow from November 9 - November 19, 2020 under the presidency of the UK. (Photo by Tolga Akmen-WPA Pool/Getty Images) (Photo: WPA Pool via Getty Images)

I segnali che annunciano una ripresa più sostenuta di quella che si immaginava solo qualche mese fa ci sono già. Ce n’è uno in particolare, tra quelli citati dal governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco nelle sue Considerazioni finali, che tiene insieme il dato economico e quello di fiducia e che quindi spiega bene il nuovo clima che ruota intorno all’economia italiana: le imprese stanno già pianificando “un aumento deciso” degli investimenti. Le attività produttive, a iniziare dall’industria, si stanno rafforzando, più caute restano le famiglie, insomma non tutti i pezzi del Paese stanno reagendo allo stesso modo, ma la strada è segnata. Il punto di arrivo: quest’anno il Pil potrebbe superare il 4 per cento. Ma la strada è da costruire, passando dalla visione pessimista durante la pandemia a un rafforzamento di quell’aspettativa che sta crescendo. C’è, infatti, ancora “un’elevata incertezza” a livello internazionale per via di una campagna di vaccinazione frammentata e per questo - è la seconda parte del messaggio di Visco - bisognerà ritirare gli aiuti alle famiglie e alle imprese “con gradualità” e sarà “necessario mantenere il sostegno a chi perde il lavoro”.

L’Italia che viene fuori dall’analisi di via Nazionale è un’Italia in risalita, ma così come abbiamo pagato lo scotto della pandemia così rischiamo di annullare tutti gli sforzi fatti se i vaccini non saranno distribuiti in tutto il mondo in modo uniforme, se cioè alcuni Paesi, quelli più poveri, continueranno a restare indietro. È un concetto che Visco sottolinea ampiamente, posizionandosi sulla linea che Mario Draghi ha sollecitato recentemente in Europa. “Dalla crisi - dice il governatore - si potrà uscire in maniera sicura e definit...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli