I mercati italiani sono chiusi

Ikea, i prossimi mobili senza bulloni. E al ristorante si mangeranno le polpette agli insetti

Un negozio Ikea (Getty)

Succede tutto a Älmhult, paese in mezzo alle campagne della Svezia, dove c’è la sede di “Ikea of Sweden”. Qui si testano tutti i nuovi mobili e le novità che sbarcheranno in tutti i negozi del mondo del marchio. Ogni anno vengono testati 9mila e 500 prodotti. La novità più grande del prossimo futuro? I mobili si monteranno senza bulloni. Sarebbe un sogno per chi si è cimentato almeno una volta nell’assemblaggio di un mobile Ikea.

“Sono prototipi, ci stiamo lavorando”, commentano dal quartiere generale Ikea. “Sostituiremo i vecchi bulloni per dire addio alla brugola”, i mobili si assembleranno ad incastro. “Le persone hanno esigenze sempre più flessibili e traslocano spesso: c’è bisogno di un sistema ancora più semplice per montare a smontare i mobili”, spiega Stefano Brown, responsabile della sostenibilità per i negozi italiani. Qualche prodotto con le nuove giunture ad incastro è già in vendita. Giusto per iniziare a farci l’abitudine.

L’approccio di Ikea in futuro sarà ancora più green. “Dalla primavera 2018 nei nostri negozi italiani venderemo pannelli solari”, continua Brown. “Ci stiamo impegnando per rendere il prezzo competitivo e forniremo il pacchetto completo, con progettazione e installazione”. Come già avviene in Gran Bretagna, Polonia, Olanda e Svizzera. Il progetto, seppur più ambizioso, segue la scelta del marchio svedese di vedere solo lampadine a led nei suoi negozi, con un risparmio energetico che può arrivare fino all’85 per cento.

L’attenzione all’ambiente avrà un impatto anche sull’alimentazione e su quello che si potrà consumare nei bar e ristoranti dei negozi in Italia. I creativi di Ikea, infatti, hanno immaginato anche polpette a base di insetti. Sarebbe una rivoluzione culinaria importante, oggi nessuno, o quasi, assaggerebbe di buon grado una polpetta di insetti. “Sembra impossibile – spiega Håkan Nordkvist, capo del settore sostenibilità e innovazione del gruppo – ma fino a qualche anno fa prendevano in giro Elon Musk per le auto elettriche: oggi sono realtà”. Prima di mangiare un insetto, però, restiamo in attesa dei mobili che si monteranno senza viti.