Italia markets open in 19 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.537,31
    +240,45 (+0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,1942
    +0,0023 (+0,19%)
     
  • BTC-EUR

    14.847,07
    -240,50 (-1,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    344,81
    -25,71 (-6,94%)
     
  • HANG SENG

    26.766,80
    +97,05 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Il 25-26 novembre il terzo Forum Sostenibilità di Fortune Italia

Lme
·2 minuto per la lettura

Milano, 19 nov. (askanews) - "Prendere sul serio la questione della sostenibilità" non è solo un claim nato nel periodo pre pandemico per sottolineare l'importanza di compiere una trasformazione nel modo di lavorare, vivere e pensare, ma è diventato oggi una necessità reale per un cambio di paradigma nonché un punto di partenza per la terza edizione del Forum Sostenibilità che si terrà il 25 e il 26 novembre durante la due giorni di tavole rotonde, interviste e approfondimenti promossa da Fortune Italia. Al Forum Sostenibilità di Fortune Italia manager e amministratori delegati di grandi aziende. Tra le altre, Eni, Enel, Edison, Terna, Poste, Generali, Philip Morris, Siemens, Snam. Aprirà l'incontro Clifton Leaf, Editor in Chief Fortune. All'evento - trasmesso in diretta streaming dai Baglioni Studios di Via Veneto a Roma, la nuova realtà tecnologica nata dalla partnership con CORE e Agorà - interverranno anche il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, e il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, il portavoce di Asvis Enrico Giovannini, il direttore generale di Irena Francesco La Camera, il presidente del Cnel Tiziano Treu. Durante il forum sarà presentato il rapporto di Fortune Italia su lavoro e welfare. Inoltre, i knowledge partner dell'evento phygital, presenteranno le ultime analisi di scenario sui vertical del forum. In ordine di intervento: Roberto Prioreschi, Managing director di Bain & Company Italy per l'energia, Alessio Botta, Partner McKinsey & Company per la finanza, Lorenzo Positano Managing director & Partner BCG per l'healthcare e Josef Nierling, Amministratore delegato Porsche Consulting per l'industria. L'ascesa delle rinnovabili, il passaggio da finanza tradizionale al fintech, le implicazioni sull'organizzazione del mondo del lavoro e sul welfare, le trasformazione indotte dal covid al settore sanitario, i grandi impatti sociali dell'industria sostenibile. Energia, finanza, lavoro, healthcare e industria: il Forum non sarà solo l'occasione per parlare dei nuovi modi di operare e dei nuovi equilibri che si sono delineati nel giro di pochi mesi, ma sarà soprattutto un momento di analisi per capire come i nuovi processi abbiano mutato per sempre anche il mondo del lavoro e quindi come d'ora in poi la competitività, in tutti i settori, si giocherà su piani diversi da quelli che finora conosciamo. Si tratta di un momento di "riflessione operativa" da cui usciranno i nuovi trend che disegneranno nei prossimi mesi i principali settori economici del nostro paese e che si inserisce in un percorso iniziato mesi fa, nei primi giorni di lockdown, con Osservatorio Ricostruzione. È questo il nome del progetto con cui Fortune Italia ha, fin dall'inizio di questa emergenza, valutato e pensato alle opportunità di rilancio del paese attraverso la doppia lente di innovazione e sostenibilità.