Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.402,08
    +1.044,77 (+2,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Il big cinese degli smartphone Xiaomi conferma l'arrivo dell'auto elettrica

·2 minuto per la lettura
Il big cinese degli smartphone Xiaomi conferma l'arrivo dell'auto elettrica
Il big cinese degli smartphone Xiaomi conferma l'arrivo dell'auto elettrica

Il colosso degli smartphone ha confermato che a partire dal 2024 saranno disponibili le prime e-car a firma Xiaomi, titolo in rialzo (+5,4%) a Hong Kong

Dopo Apple, un altro colosso degli smartphone come Xiaomi è pronto a debuttare nel mercato dei veicoli elettrici a partire dalla prima metà del 2024. A confermarlo è stato lo stesso Ceo Lei Jun durante l'investor day della società, facendo rimbalzare il titolo del 5,4% sull'Hang Seng, l'indice principale della Borsa di Hong Kong, il quale ha chiuso in rialzo dell'1,5%.

ANNUNCIO A MARZO

Già nel mese di marzo, la società aveva annunciato il proprio ingresso nel segmento dell'elettrico attraverso un piano d'investimenti di 10 miliardi di dollari nell'arco dei prossimi dieci anni, con la divisione che si occuperà del business e-car registrata a settembre sotto il nome di Xiaomi EV. Un braccio nuovo, ma che può contare già su 300 dipendenti e un piano di esecuzione già ben delineato. Xiaomi si troverà a competere in un mercato con importanti player come Nio, Xpeng e Tesla, ma può contare sugli aiuti che arrivano dai piani fiscali del governo e su una crescita annuale del segmento pari al 51% a 1,9 milioni di veicoli nel 2021, secondo i dati di Canalys ripresi da CNBC.

NON SOLO XIAOMI

Non è solo Xiaomi a voler antrare nell'elettrico. Altri importanti marchi cinesi hanno annunciato di recente il loro ingresso nel settore, evidenziando come le società tecnologiche potrebbero diventare la principale fetta in questo specifico mercato negli anni a venire. Ultima Foxconn, come scritto ieri su questo giornale, colosso di Taiwan dell’elettronica e tra i principali partner di Apple e della stessa Xiaomi, che in un evento andato in scena a Taipei ha svelato suoi tre proteotipi di veicoli a batteria.

TIMBRO ITALIANO

Sono tre i modelli presentati da Foxconn, e tra questi il modello E verrà sviluppato congiuntamente da Hon Hai e dallo studio di design italiano Pininfarina, dove nel corso degli anni sono stati realizzati pezzi unici per i più prestigiosi marchi automobilistici. “Siamo molto orgogliosi di mostrare al mondo un modello che rappresenta il meglio delle competenze Pininfarina ed è il primo passo di un’importante collaborazione strategica tra le due aziende”, ha affermato l'Ad del gruppo italiano Silvio Angori. “Con Foxtron condividiamo gli stessi valori, quali la propensione all’innovazione e l’attenzione alla sostenibilità ambientale. Ora abbiamo un partner per esplorare insieme il futuro della mobilità elettrica”.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli