Italia markets open in 7 hours 54 minutes
  • Dow Jones

    30.960,00
    -36,98 (-0,12%)
     
  • Nasdaq

    13.635,99
    +92,93 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2143
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    26.443,44
    +6,52 (+0,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    653,79
    -23,11 (-3,41%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • S&P 500

    3.855,36
    +13,89 (+0,36%)
     

Il Cambio EUR/USD Punta a Chiudere l’Anno Sopra Quota 1,23

Alberto Ferrante
·2 minuto per la lettura

Il cambio EUR/USD ha continuato a muoversi al rialzo e attualmente viene scambiato a un soffio da 1,23.

La prossima resistenza è adesso fissata a quota 1,2314 e poi ancora a 1,2375, mentre la prima fascia di supporto si trova a 1,2253. Se il cambio non dovesse scendere sotto questo valore nella giornata di oggi, allora nell’anno che verrà potremmo assistere, già nei primi giorni, a nuovi record per il Fiber.

Si chiude un anno molto caldo per il cambio EUR/USD

L’anno che volge al termine, soprattutto negli ultimi mesi, ha visto il dollaro deprezzarsi a causa dei pacchetti di stimolo prontamente impiegati dagli Stati Uniti, mentre l’euro si è apprezzato nonostante le misure della BCE volte a contenerne il rally.

Con l’indice del dollaro statunitense sotto i 90 punti, il biglietto verde non sembra avere la forza di imporsi contro le altre principali divise e i pacchetti approvati dal Senato hanno spinto gli investitori a guardare verso assets più rischiosi.

Nonostante gli scarsi volumi di scambio nella giornata di oggi, le dinamiche che stanno iniziando a palesarsi potrebbero tradursi quindi in un nuovo rialzo del cambio anche fino alla fascia critica a 1,2340 che ha spesso ricoperto il ruolo di resistenza per il cross.

Cosa monitorare nei primi giorni di Gennaio 2021

Per i primi giorni del 2021 resterà da monitorare l’impatto della pandemia di Coronavirus in Europa e negli Stati Uniti, oltre alle misure che le banche centrali decideranno di prendere per affrontare al meglio l’emergenza sanitaria.

A tal proposito, nonostante i lockdown nazionali nel Vecchio Continente, occorrerà monitorare l’andamento dei contagi post-festività, che potrebbero continuare a crescere a Gennaio.

Anche l’accordo con la Brexit, a cui è stato dato il via libera ieri dalla Camera dei Comuni con oltre 520 voti favorevoli, ha contribuito ad accelerare l’andamento rialzista dell’euro e il suo impatto sulla moneta unica sembra non essersi ancora del tutto esaurito.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: