Italia markets closed

Il Coronavirus spinge le vendite Gdo: +11% con 'effetto stock'

Mch

Milano, 13 mar. (askanews) - La paura per il diffondersi dell'epidemia da Coronavirus spinge le vendite della grande distribuzione organizzata in tutta Italia. Secondo l'elaborazione dati di Nielsen, nella settimana tra lunedì 2 marzo e domenica 8 marzo, le vendite della Gdo segnano il +11% rispetto allo stesso periodo del 2019. "È la seconda settimana con trend positivo a doppia cifra", sottolinea Nielsen. "Come nella settimana precedente - si legge - è il Sud Italia a registrare gli incrementi più alti su base tendenziale: +20,9%. Seguono Centro (+12,9%), Nord Ovest (+7,9%) e Nord Est (+7,5%)".

Gli italiani nell'ultima settimana hanno fatto il pieno di prodotti a lunga conservazione, per quello che Nielsen definisce 'effetto stock': aumenti a doppia cifra per riso (+28,8%), pasta (+29,6%), conserve animali (+19,9%) e conserve rosse (+32,7%). Accelerano anche gli ingredienti di base che segnano +40,2%, con la farina che spicca a +57,5%. Sotto media invece la crescita delle bevande (+6,8%), trainate principalmente dai comparti birra (+10,4) e vino (+9,6%).

Vista la crisi sanitaria in corso, cresce il comparto 'prevenzione e salute' con un aumento delle vendite delle categorie del cura casa (+19,6%), trainata in particolare dal segmento detergenti superfici (+37,8%) e dalle commodities (+102,3%). Secondo la rilevazione Nielsen, cresce leggermente sotto la media la cura della persona (+10,4%), mentre singole categorie continuano a performare bene: il parafarmaceutico (+94,9%), la carta igienica (+17,3%), le salviettine umidificate (+216,3%) e i fazzolettini di carta (+30,6%). Continua anche la crescita di sapone per le mani, liquido e solido, con un trend del +64,3%, e la crescita dei saponi intimi con un +25,2%.

Con l'Italia in lockdown calano inevitabilmente le vendite di tutto ciò che è legato all'estetica: cosmetica (-17,3%), profumeria (-23,1%) e depilazione (-6,7%).

"Nei giorni immediatamente precedenti il decreto dell'8 marzo le vendite della Gdo sono cresciute a ritmo sostenuto per poi esplodere domenica a seguito delle nuove misure restrittive - ha spiegato Romolo de Camillis, Retailer service director di Nielsen Connect in Italia - La crescita delle vendite testimonia, per la terza settimana consecutiva, la disponibilità dei prodotti sugli scaffali e la capacità organizzativa della filiera del largo consumo di fronteggiare la situazione eccezionale".