Italia markets open in 2 hours 28 minutes
  • Dow Jones

    34.021,45
    +433,79 (+1,29%)
     
  • Nasdaq

    13.124,99
    +93,31 (+0,72%)
     
  • Nikkei 225

    28.089,63
    +641,62 (+2,34%)
     
  • EUR/USD

    1,2092
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    40.794,24
    -1.539,43 (-3,64%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.355,64
    -32,27 (-2,32%)
     
  • HANG SENG

    27.981,51
    +262,84 (+0,95%)
     
  • S&P 500

    4.112,50
    +49,46 (+1,22%)
     

"Il 'day after' delle coppie è ancora lontano. Vacciniamoci se vogliamo tornare a fare l'amore"

Ilaria Betti
·.
·2 minuto per la lettura
Cropped shot of an unrecognizable mature couple sitting on the sofa with their arms folded after an argument (Photo: PeopleImages via Getty Images)
Cropped shot of an unrecognizable mature couple sitting on the sofa with their arms folded after an argument (Photo: PeopleImages via Getty Images)

Dopo un anno chiusi in casa con il partner, tra didattica a distanza, smart working, figli, quale evoluzione avrà il nostro rapporto di coppia? Le riaperture e la tanto agognata libertà potrebbero causare un allontanamento tra chi, da troppo tempo ormai, vive in simbiosi? Ci riapproprieremo, una volta per tutte, della nostra vita sessuale? Emmanuele A. Jannini, professore di Endocrinologia e Sessuologia medica all’Università di Tor Vergata e presidente dell’Accademia Italiana della Salute della Coppia, spiega ad HuffPost che il momento del “day after” è ancora lontano: “Abbiamo tutti bisogno di tornare al timone della nostra vita sessuale, di fidanzarci o ri-fidanzarci, di riscoprire il desiderio per il partner tramite la sua mancanza. Ma per farlo abbiamo bisogno di un orizzonte temporale. Vacciniamoci se vogliamo tornare a fare l’amore, se vogliamo tornare a fare scambi di coppia, se vogliamo cambiare il nostro rapporto. Qualunque messaggio antivaccinale è un messaggio antisessuale. Ogni messaggio contro i vaccini è un messaggio, implicitamente ma inesorabilmente, contro la salute sessuale, la salute sentimentale, la vita delle coppie”.

Per Jannini, l’eccessiva frequentazione nello stesso ambiente - la casa - ha portato molte coppie all’esasperazione . “Senza immaginare trasgressioni, ci sono coppie che semplicemente sognano di andare a mangiare una pizza insieme, di tornare a viaggiare, di passeggiare mano nella mano sul Lungotevere. Ci manca vedere il partner in altri panni, ci manca desiderarlo sulla base del ‘non visto’ - spiega il professore -. Sappiamo che quanto più lo stimolo sessuale è reiterato tanto più è probabile che il desiderio diminuisca. Ecco, sulla base di questo, ci sono coppie che non vedono l’ora di separarsi, di tornare in ufficio, a scuola, o dove lavorano, e di trovarsi uno da una parte, un...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.