Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.565,41
    -317,06 (-1,18%)
     
  • Dow Jones

    34.349,27
    +188,49 (+0,55%)
     
  • Nasdaq

    13.563,95
    +211,16 (+1,58%)
     
  • Nikkei 225

    26.717,34
    +547,04 (+2,09%)
     
  • Petrolio

    87,18
    +0,57 (+0,66%)
     
  • BTC-EUR

    33.186,96
    +552,07 (+1,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    842,90
    +0,45 (+0,05%)
     
  • Oro

    1.788,30
    -6,70 (-0,37%)
     
  • EUR/USD

    1,1157
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • S&P 500

    4.375,02
    +48,51 (+1,12%)
     
  • HANG SENG

    23.550,08
    -256,92 (-1,08%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.136,91
    -48,06 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8332
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0381
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4247
    +0,0059 (+0,42%)
     

Il direttore dell’Istituto Scientifico Humanitas fa il punto sulla lotta alla quarta ondata Covid

·2 minuto per la lettura
Il professor Alberto Mantovani
Il professor Alberto Mantovani

Alberto Mantovani sui vaccini la parola “sperimentali” proprio non la vuol sentire: “Si sono dimostrati efficaci anche contro le varianti”. Il direttore dell’Istituto Scientifico Humanitas di Milano e professore emerito dell’Humanitas University ha rilasciato una intervista al Corriere della Sera in cui parte da un aneddoto “figlio” di un incontro con i detenuti delle casa circondariale di Bollate, in provincia di Milano.

Mantovani i vaccini efficaci contro le varianti: lo spunto per chiarirlo glie lo dà un detenuto

Ed ha citato la domanda che gli ha posto un detenuto laureando in filosofia. La domanda era: “Ma si tratta di un vaccino sperimentale?”. Nella risposta di Mantovani c’è la “polpa” di una questione che anche a livello sociale appare tragicamente irrisolta: “Gli ho risposto che no, non è affatto un vaccino sperimentale”. E ancora: “Ormai milioni di persone sono state vaccinate, nel mondo, con i preparati oggi disponibili, che si sono rivelati sicuri e capaci di contrastare anche le nuove varianti del nuovo Coronavirus”.

Vaccini efficaci contro le varianti e terza dose raccomandabile: il parere di Alberto Matovani

In tema di terza dose Mantovani poi non ha dubbi: “È raccomandabile perché il virus e le sue varianti stanno circolando. Non sappiamo ancora bene come il nostro sistema immunitario, stimolato dai vaccini, stia reagendo al virus”. Per questo motivo “l’invito è: allacciare le cinture di sicurezza. E per me, appassionato di calcio, è importante mettere in campo uno schema di gioco, per dire, contro il Barcellona che permetta anche di affrontare il Real Madrid”. Sulla quarta dose Mantovani invece è più attendista: ne riconosce il valore ma non ancora la tempestività: “Pensare alla quarta dose è prematuro. La scelta dipenderà da alcune valutazioni. La prima: capire se il nostro sistema immunitario ha memorizzato le informazioni dei vaccini già eseguiti. E se sì (seconda valutazione), quanto questa memoria può durare: al momento non possiamo fare previsioni”.

Il rebus Omicron e i vaccini efficaci contro le varianti: Mantovani saggiamente chiede tempo

Insomma, “fare la terza dose è un buon allenamento per rispondere a un’eventuale quarta dose, se necessaria. Ricordiamoci, ad esempio, che facciamo ogni anno il vaccino anti-influenzale e non sarebbe un problema fare richiami periodici anche per il Sars-Cov-2”. La chiosa d’interesse è stata sulla Variante Omicron, e anche qui Mantovani si è dimostrato cauto, cioè saggio prima ancora che competente: “Al momento conosciamo soltanto aneddoti dalla linea del fronte In Sudafrica. Occorre un po’ di tempo per capire che cosa succederà nei vari Paesi, che hanno storie diverse”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli