Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.066,55
    -732,55 (-3,36%)
     
  • Dow Jones

    29.590,41
    -486,29 (-1,62%)
     
  • Nasdaq

    10.867,93
    -198,87 (-1,80%)
     
  • Nikkei 225

    27.153,83
    -159,27 (-0,58%)
     
  • Petrolio

    79,43
    -4,06 (-4,86%)
     
  • BTC-EUR

    19.584,72
    -251,39 (-1,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    434,61
    -9,92 (-2,23%)
     
  • Oro

    1.651,70
    -29,40 (-1,75%)
     
  • EUR/USD

    0,9693
    -0,0145 (-1,47%)
     
  • S&P 500

    3.693,23
    -64,76 (-1,72%)
     
  • HANG SENG

    17.933,27
    -214,63 (-1,18%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.348,60
    -78,54 (-2,29%)
     
  • EUR/GBP

    0,8927
    +0,0188 (+2,15%)
     
  • EUR/CHF

    0,9509
    -0,0100 (-1,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,3169
    -0,0093 (-0,70%)
     

Il giornalista e divulgatore soffriva di una grave forma di discopatia che lo faceva soffrire molto

Piero Angela
Piero Angela

Orfani di una delle figure più importanti della divulgazione scientifica del secolo scorso e di questo ci chiediamo tutti quale sia la malattia che, in concausa con età e condizioni generali, ci ha portato via Piero Angela. Il giornalista televisivo, che il 22 dicembre di quest’anno avrebbe compito 94 anni, soffriva di una grave forma di discopatia che lo faceva soffrire molto. Lo aveva dichiarato proprio in una recente intervista rilasciata a Il Messaggero: Angela soffriva di una severa alterazione con conseguente sofferenza a carico di uno o più dischi intervertebrali.

La malattia di cui soffriva Piero Angela

Si tratta di una patologia che purtroppo va a braccetto con l’anagrafe e la veneranda età di Angela non ha certo contribuito ad alleviarne sintomi e decorso. Piero Angela ha rivelato di soffrire di quella alterazione molto comune a carico dell’apparato muscolo-scheletrico, la discopatia, e lo aveva fatto con il suo solito fare, preciso e netto: “Sono con un piede nella fossa e uno sulla saponetta. Quando sono in piedi ho più di 90 anni, soffro di discopatia. Ma quando sono seduto ne ho 45“.

Abitudini inalterate malgrado il dolore

E malgrado insorgere ed incedere di quel male estremamente debilitante Angela aveva sottolineato di non aver modificato le sue abitudini. Non lo aveva fatto al punto che fino a pochi mesi fa continuava a fare le stesse cose di qualche anno fa. E ne aveva parlato con malcelato orgoglio: “Malgrado una lunga malattia sono riuscito a portare a termine tutte le mie trasmissioni e i miei progetti (persino una piccola soddisfazione: un disco di jazz al pianoforte…)”. Un cenno quasi distratto ad una malattia che non era mai riuscita a frenare la spaventosa curiosità scientifica ed umanistica del grande divulgatore e padre di Quark e Super Quark. Angela aveva anche avuto pregressi ospedalieri nel 2019, ma allora in ospedale a Roma ci era finito per un banale incidente domestico.