Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.250,63
    -433,11 (-1,46%)
     
  • Nasdaq

    10.737,84
    -313,79 (-2,84%)
     
  • Nikkei 225

    26.422,05
    +248,07 (+0,95%)
     
  • EUR/USD

    0,9788
    +0,0049 (+0,50%)
     
  • BTC-EUR

    19.699,19
    -289,89 (-1,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    440,89
    -5,09 (-1,14%)
     
  • HANG SENG

    17.165,87
    -85,01 (-0,49%)
     
  • S&P 500

    3.643,72
    -75,32 (-2,03%)
     

Il giovanissimo di Licata si era schiantato con lo scooter contro un’auto assieme ad un amico

Emanuele Piacenti
Emanuele Piacenti

La Sicilia intera si prepara a piangerlo e sarà lutto cittadino per Emanuele Piacenti, morto a 15 anni in un incidente avvenuto a Licata, in provincia di Agrigemto. Il ragazzino si si era schiantato con lo scooter contro un’auto assieme ad un amico che attualmente versa in gravi condizioni in ospedale. I media spiegano che la tragedia era avvenuta nella notte tra giovedì 11 e venerdì 12 agosto in via Torregrossa, vicino allo svincolo che porta a Piano Cannelle. Sul posto erano accorse unità di carabinieri e polizia a cui era toccato il compito di ricostruire dinamica ed eventuali responsabilità di quel terribile sinistro. Il mezzo a due ruote su cui viaggiavano Emanuele ed il suo amico si era scontrato con una Fiat Panda.

Lutto cittadino per Emanuele Piacenti

Dopo l’arrivo dei soccorsi i due ragazzini erano stati trasportati a razzo presso il vicino ospedale San Giacomo d’Altopasso, ma per Emanuele non c’era stato nulla da fare. E Giuseppe Galanti, sindaco di Licata, ha proclamato il lutto cittadino per il giorno dei funerali di Emanuele Piacenti. Aveva spiegato Galanti in una nota ufficiale: “L’amministrazione comunale e l’intera cittadinanza licatese  si stringono attorno ai familiari di Emanuele in questo momento di grande dolore”.

Le commosse parole del sindaco Galanti

“Un altro giovane, il futuro della nostra città, che scompare prematuramente. Interpretando il comune sentimento della popolazione ho ritenuto doveroso proclamare il lutto cittadino, in concomitanza con le esequie, in segno di profondo rispetto e di sentita partecipazione al dolore dei familiari della vittima”.