Italia markets close in 7 hours 54 minutes
  • FTSE MIB

    24.170,45
    -70,90 (-0,29%)
     
  • Dow Jones

    33.597,92
    +1,58 (+0,00%)
     
  • Nasdaq

    10.958,55
    -56,34 (-0,51%)
     
  • Nikkei 225

    27.574,43
    -111,97 (-0,40%)
     
  • Petrolio

    72,45
    +0,44 (+0,61%)
     
  • BTC-EUR

    16.002,64
    -83,54 (-0,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    395,31
    -6,72 (-1,67%)
     
  • Oro

    1.794,90
    -3,10 (-0,17%)
     
  • EUR/USD

    1,0521
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    3.933,92
    -7,34 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    19.450,23
    +635,41 (+3,38%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.919,91
    -0,99 (-0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8624
    +0,0018 (+0,20%)
     
  • EUR/CHF

    0,9893
    +0,0013 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,4383
    +0,0040 (+0,28%)
     

Il governatore pugliese sconfessa le voci su una sua presenza fra i nomi al congresso del partito

Michele Emiliano
Michele Emiliano

Michele Emiliano al curaro annuncia: “Non sarò candidato alla segreteria del Pd, è come parlare di X Factor”. Il governatore della Puglia sconfessa le voci su una sua presenza fra i nomi al congresso del partito che dovrà rifondare il Pd dopo il risultato pessimo alle elezioni politiche del 25 settembre. Come riporta la Gazzetta del Mezzogiorno Emiliano ha detto uscendo da Palazzo Chigi: “Candidato io alla segreteria? No, no, no, non è il momento di parlate di questa roba, sarebbe come parlare di X Factor nel momento in cui si deve ricostruire la famiglia e la comunità“.

“Non sarò candidato alle segreteria del Pd”

Ed Emiliano invece ha voluto difendere l’operato in campagna elettorale di  Enrico Letta: “Ha fatto una campagna elettorale eroica come tutto il Pd, perché sapevamo di perdere ma, ciononostante, il popolo del Pd si è battuto in tutta Italia in maniera strenua”.

“Sapevamo di perdere e abbiamo retto”

E ancora: “Non so se ci sono altre comunità in grado di fare una cosa del genere. E abbiamo retto. Abbiamo preso qualche voto in più, rispetto all’ultima volta, nonostante la scissione di Italia Viva e di Calenda”. E riferendosi alla giornata campale di oggi, giovedì 6 ottobre: “Domani bisognerà fare riferimento, più che a nomi o a processi ai dirigenti che non credo siano utili, a come si organizza l’opposizione, io avevo proposto un coordinamento delle opposizioni”.