Il mercato europeo dell'auto crolla nel 2012 e torna ai livelli del 1995

Ultime notizie: L'ACEA, l'associazione dei costruttori europei di automobili, ha comunicato questa mattina che a dicembre le immatricolazioni sono calate in Europa da anno ad anno del 16,3% a 799.407 unità. Si è trattato del quindicesimo calo mensile consecutivo. A novembre le immatricolazioni erano calate del 10,3% e ad ottobre del 4,8%.
Durante l'intero 2012 le immatricolazioni sono calate dell'8,2% a 12,05 milioni di unità. Si tratta del più basso livello dal 1995.
Tra i grandi Paesi europei il settore dell'auto ha potuto registrare lo scorso mese una crescita solo nel Regno Unito . Le immatricolazioni sono scese in Francia del 14,6%, in Germania del 16,4%, in Italia del 22,5% e in Spagna del 23%.
Per quanto riguarda i singoli costruttori, le immatricolazioni del gruppo Fiat sono calate a dicembre del 17,8%, quelle di Peugeot del 18,2%, quelle di Renault del 19,1%, quelle di Ford del 27%, quelle di General Motors del 27,2%, quelle di Honda del 6,2%, quelle di Daimler dell'8,7%, quelle di Volkswagen del 16,2%, quelle di Toyota del 21,6% e quelle di Nissan del 13,2%. Le immatricolazioni di Hyundai Motor sono aumentate del 10,5%, quelle di Jaguar Land Rover del 7%, quelle di Mazda Motor del 6,1%, quelle di BMW dello 0,3% e quelle di KIA Motors del 6,8%.

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 16.902,17 +0,74% 12:15 CEST
Eurostoxx 50 3.009,01 +0,51% 12:00 CEST
Ftse 100 6.852,17 -0,24% 12:15 CEST
Dax 10.626,56 +0,32% 12:00 CEST
Dow Jones 18.547,30 +0,10% 23 ago 22:33 CEST
Nikkei 225 16.597,30 +0,61% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati