Italia Markets open in 1 hr 12 mins

Il miliardario che ha pagato i debiti a 400 laureandi

Robert F. Smith ad Atlanta, Georgia. (Photo by Marcus Ingram/Getty Images)

I miliardari non sono dei soggetti comuni. Essendo pochi e controllando la maggioranza della ricchezza sul pianeta, imbattersi in una loro fondazione o in un'iniziativa benefica non è nemmeno così raro. Si dice che siano per lo più avari, e pronti a guadagnare ancora di più appena possono. Talvolta, alcuni si riconoscono per gesti che sembrano davvero totalmente disinteressati.

Forse è proprio il caso di Robert F. Smith, miliardario che è attualmente la 163° persona più ricca negli Stati Uniti e in 355° posizione nel mondo. Smith vanta un patrimonio netto di 5 miliardi di dollari; è stato consulente finanziario per Goldman Sachs, collaborando con aziende come Apple, Microsoft e eBay; dal 2000 è a capo della società Vista Equity Partners, la quarta più importante società di software aziendale degli Stati Uniti dopo Microsoft, Oracle e SAP.

Ha sposato la modella di Playboy Hope Dworaczyk, 22 anni più giovane, e soprattutto è un filantropo 'professionista': la sua ultima impresa è stata pagare i debiti universitari a 400 laureandi del Morehouse College di Atlanta, il college dove Martin Luther King ha iniziato i suoi studi.

Smith, che è uno degli afro-americani più ricchi degli Stati Uniti, ha dunque cancellato un debito che i giovani americani contraggono spesso pur di studiare. In Italia questa situazione è meno comune, grazie anche alle numerose agevolazioni allo studio; negli Stati Uniti invece non c'è spazio per il sentimento, a meno che non piova da cielo.

E in questo caso i soldi che hanno coperto il debito hanno raggiunto una quota di 40 milioni di dollari, circa 36 milioni di euro. Sono stati sufficienti per coprire il debito medio di 30 mila euro che normalmente contraggono gli studenti del Morehouse.

"A nome delle otto generazioni della mia famiglia che sono state in questo paese, metteremo un po’ di carburante nel vostro autobus", ha detto il miliardario ai laureandi prima di comunicare la donazione a tutti quanti.

Perché è una notizia? Il motivo è molto semplice: con questo gesto la speranza è che altri miliardari rinuncino a un po' di ricchezza personale per dare respiro a chi è meno fortunato di loro e che ha investito comunque nella scuola. Il presidente del Morehouse College ha spiegato che il dono di Smith "permetterà agli studenti la libertà di seguire i loro sogni, le loro passioni. Darà loro più capitale per entrare nel mondo del lavoro, per avviare o rilevare attività commerciali, per sostenere le proprie famiglie".

Siamo in una fase della vita sul pianeta nella quale le generazioni più giovani avranno meno opportunità di lavoro e di carriera rispetto a quelle precedenti. Per dare loro fiducia occorre l'aiuto di chi ce l'ha fatta: e chi meglio dei miliardari può dare il buon esempio?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: