Italia markets open in 4 hours 9 minutes
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.748,10
    +64,73 (+0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1957
    -0,0023 (-0,19%)
     
  • BTC-EUR

    47.732,69
    -2.990,37 (-5,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.294,06
    -97,65 (-7,02%)
     
  • HANG SENG

    29.298,80
    +329,09 (+1,14%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     

Il monologo di Giuliano dei Negramaro a Sanremo: “C’è un posto meraviglioso dove guarire: la canzone”

Adalgisa Marrocco
·Contributor HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
Giuliano Sangiorgi (Photo: ANSA)
Giuliano Sangiorgi (Photo: ANSA)

Un monologo emozionante, quello portato stasera sul palco dell’Ariston da Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro. Le parole sono state pronunciate dal frontman della band salentina dopo l’omaggio a Lucio Dalla, con l’esecuzione del brano 4 marzo 1943.

Di seguito il testo del monologo:

C’è un momento esatto in cui le parole, quelle da sole, non bastano a dire, per davvero, tutto quello che pensiamo e sentiamo. Il pensiero, come l’oceano, non lo puoi confinare. E allora in questo mare così grande, così maestoso e continuamente in tempesta, ma pur sempre troppo piccolo per contenere il pensiero tutto, c’è un posto che galleggia leggero, leggerissimo sulle nostre vite, un’isola felice, che riesce a farlo, e lì, pensieri e parole nuotano liberi, vanno giù in profondità, negli abissi più remoti a scandagliare con il loro radar fondali mai attraversati prima, per poi risalire, carichi di tanti altri colori e tante altre vite. Tutte quelle vite che ci appartengono, che sogniamo, che fuggiamo e poi ancora via, nel ‘Mare aperto e poi giù, il deserto e poi ancora in alto, con un grande salto’. Atterriamo su quest’isola.. E solo grazie a quest’isola, restiamo ‘Anime salve, in terra e in mare’ capaci di dire ogni giorno ‘Che grande questo tempo, che bella compagnia!’ e lo si fa cantando. Si chiama ‘Canzone’, questo posto, ed è un posto meraviglioso, in cui perfino il tuo dolore, potrà guarire poi ‘Meraviglioso’.

Poi l’esecuzione di ‘Meraviglioso’ di Domenico Modugno con un auspicio da parte della band: “Il mondo torni ad essere meraviglioso”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.