Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.277,45
    +786,56 (+2,67%)
     
  • Nasdaq

    11.152,42
    +336,99 (+3,12%)
     
  • Nikkei 225

    26.992,21
    +776,42 (+2,96%)
     
  • EUR/USD

    0,9995
    +0,0168 (+1,71%)
     
  • BTC-EUR

    20.126,32
    +444,76 (+2,26%)
     
  • CMC Crypto 200

    456,30
    +10,86 (+2,44%)
     
  • HANG SENG

    17.079,51
    -143,32 (-0,83%)
     
  • S&P 500

    3.785,56
    +107,13 (+2,91%)
     

Il nostro paese la tiene al 5% anche se da 10 giorni in Ue è in vigore l’autoriduzione dei consumi

l'Iva sul gas in Italia è ferma al 5%
l'Iva sul gas in Italia è ferma al 5%

Il dato è incontestabile: l’Iva sul gas in Italia resta la più bassa d’Europa e il nostro paese la tiene al 5% anche se da 10 giorni in Ue è in vigore l’autoriduzione dei consumi. La riduzione è stata fissata al 15% ed al 7% per l’Italia che ha lo scopo strategico di necessaria fronteggiare i tagli delle forniture dalla Russia. La guerra con l’Ucraina ha determinato questa difficile sitazione sfociata poi nelle sanzioni decise dall’Europa.

La più bassa Iva sul gas ce l’ha l’Italia

Fiscalmente però l’Europa è stata molto poco omogenea: la proroga decisa dal governo Draghi dello sconto sulle bollette anche al terzo trimestre dell’anno ha visto anche la conferma dell’aliquota del gas al 5%, invece che al 22% come dovrebbe essere. E quella al 5% italiana è l’aliquota Iva più bassa in Europa. Ci sono paesi che hanno fatto come noi e addirittura meglio: Croazia, Lituania, Malta, Cipro, Romania, Slovenia ed Ungheria che aveva l’aliquota monstre del 27%.

I paesi che hanno aliquote medio-alte

Poi ci sono paesi a quota dal 5,5% in su: Francia (20% aliquota normale), al 6% Svezia (dal 25% iniziale) Portogallo (dal 23%), Grecia e Belgio. Aliquote alte per Austria, Finlandia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Spagna al 10%. E quella più alta? Ce l’ha la Lettonia che dal 21% iniziale è scesa appena al 12%.