Italia markets close in 2 hours 43 minutes
  • FTSE MIB

    25.261,83
    +184,69 (+0,74%)
     
  • Dow Jones

    33.874,24
    -71,34 (-0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.271,73
    +18,46 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    28.875,23
    +0,34 (+0,00%)
     
  • Petrolio

    72,58
    -0,50 (-0,68%)
     
  • BTC-EUR

    28.375,82
    -336,10 (-1,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    817,87
    +7,68 (+0,95%)
     
  • Oro

    1.785,10
    +1,70 (+0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,1950
    +0,0017 (+0,14%)
     
  • S&P 500

    4.241,84
    -4,60 (-0,11%)
     
  • HANG SENG

    28.882,46
    +65,39 (+0,23%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.113,35
    +37,41 (+0,92%)
     
  • EUR/GBP

    0,8586
    +0,0045 (+0,52%)
     
  • EUR/CHF

    1,0968
    +0,0019 (+0,17%)
     
  • EUR/CAD

    1,4692
    +0,0014 (+0,10%)
     

Il nuovo limite ad AstraZeneca rallenta il piano vaccini

·Politics reporter, L'Huffington post
·2 minuto per la lettura
ROME, ITALY - JUNE 01: The extraordinary commissioner for the coronavirus emergency, General Francesco Paolo Figliuolo and the Minister of Health Roberto Speranza attend a press conference to present the Vaccine Hub at Auditorium della Tecnica, on June 1, 2021 in Rome, Italy. Italy's Covid-19 vaccination plan continues and many corporations have been allowed to organize public vaccination hubs within their spaces. (Photo by Simona Granati - Corbis/Corbis via Getty Images) (Photo: Simona Granati - Corbis via Getty Images)
ROME, ITALY - JUNE 01: The extraordinary commissioner for the coronavirus emergency, General Francesco Paolo Figliuolo and the Minister of Health Roberto Speranza attend a press conference to present the Vaccine Hub at Auditorium della Tecnica, on June 1, 2021 in Rome, Italy. Italy's Covid-19 vaccination plan continues and many corporations have been allowed to organize public vaccination hubs within their spaces. (Photo by Simona Granati - Corbis/Corbis via Getty Images) (Photo: Simona Granati - Corbis via Getty Images)

“Qualche minimo impatto sul piano vaccinale ci sarà”. Il commissario Francesco Paolo Figliuolo, evitando di fare allarmismi, è comunque costretto ad ammettere in conferenza stampa che si correrà meno di prima. Dopo l’annuncio dello stop al vaccino AstraZeneca per le persone con meno di 60 anni, comprese coloro che hanno già ricevuto la prima dose delle fiale anglo-svedesi, la strategia sui vaccini è in parte da rivedere. Ad oggi sono state vaccinate circa 13 milioni e 700 mila persone, per un totale di oltre 40 milioni di dosi somministrate. Tra queste ci sono in Italia 2 milioni e 80 mila persone che hanno ricevuto AstraZeneca e di queste un milione e ventimila aspettano il richiamo. Per loro occorre trovare le fiale di Pfizer e Moderna. Ma non solo, la parte più consistente riguarda il blocco che va dai 12 ai 59 anni, si parla di una platea di 36 milioni di persone, di cui solo 5 milioni hanno ricevuto sia prima sia seconda dose mentre 7,35 milioni solo la prima. Facendo i conti, alla fine serviranno circa 54 milioni di dosi Pfizer o Moderna per vaccinare l’intera popolazione esclusa da AstraZeneca. Nel calcolo sono comprese le prime e le seconde dosi e i richiami di chi ha già effettuato la prima. Si può tenere conto anche di Johnson&Johnson che nonostante sia a vettore virale non è stato segnalato come vaccino a rischio per gli under 60 poiché non si sono verificati casi di trombosi da destare preoccupazione.

Il commissario per l’emergenza Francesco Figliuolo si dice comunque ottimista, “ci sarà un impatto, ma sono convinto che tra luglio e agosto riusciremo a mitigarlo”. In pratica servono rifornimenti e c’è il rischio che lo dosi di AstraZeneca rimangano in frigo. Per almeno due ragioni, la prima riguarda il fatto che anche molti over 60 non si fidano e rifiutano la vaccinazione e la seconda ragione è già nei num...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli