Italia markets open in 2 hours 58 minutes
  • Dow Jones

    26.519,95
    -943,24 (-3,43%)
     
  • Nasdaq

    11.004,87
    -426,48 (-3,73%)
     
  • Nikkei 225

    23.340,80
    -77,71 (-0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,1756
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    11.265,23
    -22,35 (-0,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    262,23
    -10,46 (-3,84%)
     
  • HANG SENG

    24.478,84
    -229,96 (-0,93%)
     
  • S&P 500

    3.271,03
    -119,65 (-3,53%)
     

##Il nuovo strumento Ue agli Stati a supporto di costi imprese

Voz
·1 minuto per la lettura

Roma, 15 ott. (askanews) - Un strumento di sostegno ai costi delle imprese, anche mediante "sovvenzioni dirette" che appare cucito sulle esigenze delle aziende più piccole e medie e con caratteristiche che sembrano conferirgli una spiccata flessibilità di utilizzo. Si tratta del nuovo sistema, destinato a realtà che abbiano subito un crollo di fatturato di almeno il 30% a causa della crisi pandemica, che la Commissione europea ha voluto inserire nel "Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato" (Temporary Framework), adottato nel marzo 2020 per sostenere l'economia durante la pandemia di coronavirus e appena prorogato di altri sei mesi, fino a tutto giugno 2021. Con questo nuovo meccanismo "gli Stati membri possono prevedere di contribuire ai costi fissi non coperti delle imprese per le quali la pandemia di ha comportato la sospensione o la riduzione dell'attività commerciale". E nelle documentazioni formali successivamente pubblicate, Bruxelles spiega nei dettagli quali siano i requisiti per erogare questi aiuti e che giudicherà la compatibilità dei singoli interventi con le regole in base a 6 parametri. Primo, l'aiuto dovrà essere concesso entro il 30 giugno 2021 e coprire i costi fissi scoperti sostenuti nel periodo compreso tra il primo marzo 2020 e il 30 giugno 2021, compresi i costi sostenuti in una parte di tale periodo. Secondo, l'aiuto deve riguardare imprese che abbiano subito, nel suddetto periodo ammissibile, "un calo del fatturato di almeno il 30% rispetto allo stesso periodo del 2019". (segue)