Italia markets open in 8 hours 57 minutes
  • Dow Jones

    27.463,19
    -222,19 (-0,80%)
     
  • Nasdaq

    11.431,35
    +72,41 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.485,80
    -8,54 (-0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1784
    -0,0029 (-0,25%)
     
  • BTC-EUR

    11.649,19
    +64,19 (+0,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    270,32
    +9,03 (+3,46%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • S&P 500

    3.390,68
    -10,29 (-0,30%)
     

Il petrolio cerca di guadagnare più slancio sopra il livello di $ 40

Vladimir Zernov
·2 minuti per la lettura

Video petrolio greggio WTI 28.09.20.

Il numero di impianti di perforazione degli Stati Uniti rimbalzi dopo gli uragani

Sembra che i produttori di petrolio statunitensi siano pronti ad aumentare la loro produzione di petrolio. L’ultimo rapporto Baker Hughes Rig Count ha indicato che il numero di impianti di perforazione statunitensi è aumentato da 255 a 261, mentre il numero di impianti di perforazione per il petrolio è cresciuto da 179 a 183.

Per ora, questo rapporto non è servito da catalizzatore ribassista per il petrolio che continua a essere scambiato vicino al livello di $ 40.

Tuttavia, l’aumento del numero di piattaforme di perforazione dovrebbe portare alla fine a un aumento della produzione di petrolio che potrebbe aumentare le scorte di greggio se la domanda non continuerà a riprendersi a un ritmo sostenuto.

I commercianti di petrolio dubitano del ritmo di ripresa della domanda di petrolio nei momenti in cui il mondo fatica ancora a contenere la pandemia. Allo stesso tempo, il petrolio viene scambiato a prezzi bassi, quindi un serio movimento al ribasso richiederà probabilmente ulteriori catalizzatori negativi.

Senza tali catalizzatori, il petrolio dovrebbe avere buone possibilità di stabilizzarsi sopra il livello di $ 40 e avvicinarsi ai massimi di agosto a $ 43,75.

I dati positivi dalla Cina compensano le preoccupazioni sul virus

Oggi, i mercati mondiali hanno ricevuto un forte impulso dai dati provenienti dalla Cina che hanno indicato che i profitti delle aziende industriali del paese hanno continuato a crescere.

Questa notizia ha contribuito a compensare le preoccupazioni sulla diffusione del coronavirus che potrebbe portare a una seconda ondata di blocchi e danneggiare la domanda di petrolio.

A questo punto, sembra che i commercianti di petrolio non credano nella seconda ondata di blocchi e considerano l’attuale blocco in Israele come un caso isolato.

La domanda chiave per il mercato nel breve termine è se le scorte continueranno a diminuire. Se l’attuale tendenza al ribasso dimostra la sua forza, il petrolio potrebbe registrare ulteriori guadagni nelle prossime sessioni di negoziazione.

Non ci sono rapporti economici importanti programmati per essere rilasciati oggi, ma i trader avranno la possibilità di dare un’occhiata agli ultimi dati sulla variazione delle azioni del petrolio greggio API martedì.

Il rapporto precedente era rialzista e un altro rapporto sull’inventario positivo potrebbe fornire un supporto materiale al mercato petrolifero nel breve termine.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: